scrivi

Una storia di Alessandrogennaro

Questa storia è presente nel magazine Tre del mattino

Un Condannato

201 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 21 settembre 2018 in Poesia

Tags: #condannato #promesse #votare

0

Effimere promesse

Sempre le stesse

La malinconica visione dell'estate

Il tormentone

Se avessi l'opportunità?

Me ne andrei

Dove?

Non saprei

Ballo distratto per ore sotto il sole

Leggero salto sopra mille cactus

E perpetuo ripeto

Ce la posso fare

Imparare a volare

Imparare a votare

Perchè spesso non si distingue

Ciò che è giusto

è tutta questione di gusto

Io rimango nel mio guscio

O mi deprimo

Mi sopprimo

Mi inchino

Scusa

Scusa

Scusa

Mio Sire

Tre volte chiedo il perdono

Non pagherò la penale

Non voglio il condono

Sono il colpevole

Forse il capro espiatorio

Ma una volta morto nell’obitorio

Il popolo protesterà

Invano

Tutti seduti

Divano.



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×