scrivi

Una storia di Zayferry

Stress

Io soffro lo stress

55 visualizzazioni

4 minuti

Pubblicato il 25 marzo 2020 in Altro

Tags: #stress #work #life #mind #sadness

0

Soffro lo stress, io soffro lo stress sono stanca e fuori forma.


Se non fosse il ritornello di una canzone sarebbe credibile come frase scritta da me.


Da sempre lo stress è mio nemico, me lo porto dietro dalle elementari probabilmente, o forse anche prima solo che ero troppo piccola e non posso ricordarlo. Già in passato questa ombra mi aveva in pugno e nonostante fossi solo una bambina con 0 motivi per essere stressata lo ero lo stesso, perché ce l'ho nel sangue.


C'è chi ha la creatività, chi il ritmo, chi la logica e io ho lo stress, a ognuno il suo.

Il fatto di aver sempre accusato il colpo mi ha reso pronta per qualsiasi situazione, crescendo infatti i livelli di sopportazione sono aumentati, sono diventata più brava a resistere e continuare a dare il massimo anche se obiettivamente ero circondata dal delirio e dalla confusione. Negli anni del liceo vi lascio immaginare cosa significasse per me ottenere il punteggio massimo agli esami di maturità ed essere la migliore in tutto e per tutto; ciò significava studiare fino a notte fonda, affrontare interrogazioni su tutto il programma dell'intero anno, avere la media del 9.5 , avere il massimo dei crediti scolastici.


Certo è che non era facile, non lo è mai stato, ma tutto questo stress e la capacità di sopportarlo e di utilizzarlo a mio favore è servito alla fine per ottenere quello che volevo.


Arrivata all'Università la situazione non poteva che peggiorare, interi mattoni da studiare, prove in itinere, esami nella stessa data, appelli superaffollati, professori -iene , materie incomprensibili e anche in questo caso, calma, sangue freddo, planata fino alla laurea.


Oggi, nel mondo del lavoro, lo stress mi divora. Sarà anche che crescendo le responsabilità, le cose da fare, i pensieri, le ansie, aumentano e di conseguenza non puoi far finta di niente, devi essere all'altezza, affrontarli e non farti cogliere impreparato; sarà che il lavoro è più difficile da gestire rispetto allo studio, hai un capo, dei colleghi, una mansione, degli orari e questo fa sì che si crei un meccanismo di agitazione, di paura e di timore di non riuscire a fare tutto per bene che determina la nascita di questa sensazione di continuo pressing.


Ormai quasi ad ogni colloquio o per ogni candidatura chiedono: capacità di sopportazione allo stress?

Perché hanno creato questa domanda? Perché è così importante che io sappia gestire la pressione ? Ma soprattutto perché deve esserci per forza pressione?


Non si può lavorare bene anche senza stress? Non si possono comunque ottenere gli stessi risultati senza far venire delle ulcere grandi quanto cocomeri ai lavoratori? Non si riesce a gestire meglio il carico di lavoro per evitare che si creino forme di pressione e stress eccessivo?


Secondo me in alcuni casi e per alcune persone lo stress aiuta a fare meglio, a mettersi in gioco e a dare il massimo, aiuta a concentrarsi e arrivare all'obiettivo ma per tanti altri è solo fonte di insoddisfazione, di nervosismo, di tristezza.

Se il mio lavoro mi causa stress è difficile che io uscendo dall'ufficio riesca a dimenticare tutto e resettare ogni fibra del mio corpo come se stessi iniziando una nuova giornata; se sono stressata in ufficio lo sarò anche in macchina, in ascensore e a casa dove invece dovrei trovare pace e rilassarmi, dove dovrei dedicarmi alla mia famiglia, a me stessa , al mio tempo libero; se sono stressata per il lavoro lo divento per qualsiasi cosa perché sono un essere umano e non sono in grado di cancellare tutto non appena varco la soglia di casa, non ho purtroppo nessuno che possa Sparaflasharmi per permettermi di arrivare a casa e canticchiare mentre cucino e dormire sonni tranquilli.


Casa nostra dovrebbe essere il luogo in cui tutte le preoccupazioni svaniscono, ci siamo noi e la nostra famiglia, la nostra comfort zone, quella che ci dà certezza e sicurezza e non dovrebbe essere in alcun modo compromessa e contaminata da niente e da nessuno.


Chi dice che combatte lo stress con gli hobby, con lo sport, con la musica, con la cucina mente! In realtà facendo tutte queste cose e dedicandoci ad attività più o meno impegnative il risultato finale è solo la stanchezza, non abbiamo abbattuto lo stress ci siamo solo stancati e siccome poi riusciamo a dormire 7 ore filate allora pensiamo che siamo stati bravi e che questa tecnica funziona.


La verità è che lo stress se ce l'hai ti rimane, l'unica soluzione per non averlo sarebbe non crearlo ma questo purtroppo pare impossibile dato che rispondiamo tutti Sì alla domanda : Capacità di sopportare lo stress?




Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×