scrivi

Una storia di Elisa.n.napolitano

Pelli di Serpente

142 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 20 settembre 2019 in Poesia

0

Sono il serpente

Che cresce, e deve

Mutare pelle,

Nell'incessante ricerca

Di questo equilibrio che

forse, non troverà mai


Sono il serpente,

Sinuoso pensiero

Nel ricordo di chi mi è accanto,

Pericoloso indugiare nelle spirali

Di chi nella vita striscia, silente

E ingurgita emozioni, assimila

Essenze diverse, satollo

Giace per giorni in questi pensieri,

li rigetta su carte scricchiolanti

-Non è guano il divenire,

o forse guano ciò che rende forti?


Siamo serpenti, e contraddizioni

Rintanati in buche oscure

A caccia di moti di espansione

In un continuo perdersi e ritrovarsi

Accettarsi forse,

In questa incessante spirale

Che rettamente ci conduce

All'eterea essenza di ogni cosa

-Dietro, solo pelli di serpente.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×