scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

Questa storia è presente nel magazine LA SCOMPARSA DI KRIS KREMERS E LISANNE FROON

KRIS & LISANNE - SETTIMA PARTE

141 visualizzazioni

8 minuti

Pubblicato il 29 maggio 2020 in Giornalismo

Tags: #coldcase #horror #misteri #reportage #scomparse

0

Arieccoci, continuando ad andare avanti lungo il tortuoso e misterioso sentiero che è la storia della scomparsa e morte di Kris Kremers e Lisanne Froon...decisamente più tortuoso, ingarbugliato, pieno di strane deviazioni che finiscono in vicoli ciechi rispetto al sentiero che hanno percorso loro il giorno della scomparsa! Oggi parleremo dell’enigmatica guida F. e di Eileen, Tedesca che gestiva (da pochi giorni...pare addirittura solo da 3!) la scuola di spagnolo “Spanish by the river” (nella prima foto in fondo all'articolo), gemella di “Spanish by the sea” di Bocas del Toro (in copertina), che le ragazze avevano già frequentato nelle due settimane precedenti al loro arrivo a Boquete. Nel primo post di questo magazine non avevamo menzionato il fatto che Kris e Lisanne si fossero recate lì sia il 30 che il 31 Marzo. Domenica 30 Marzo ci erano andate incazzate come delle bisce perché alla scuola dove avrebbero dovuto iniziare a svolgere volontariato per i bambini locali, nonostante la mail inviata loro dallo stesso istituto Venerdì 28 confermando l’inizio del loro lavoro per Lunedì 31 Marzo, trattandole anche in modo freddo e scortese avevano detto che non avrebbero potuto iniziare fino al 7 Aprile; Lunedì 31 Marzo ci avevano passato gran parte della giornata (interrompendo con passeggiate e pranzo al ristorante) attaccate al computer e ad internet per pianificare escursioni in modo da impegnare la settimana libera che si erano inaspettatamente ritrovate.

Eileen le aveva potute conoscere relativamente bene quindi e le ragazze avevano prenotato una escursione con F. per il 2 Aprile proprio su suo consiglio. La guida le avrebbe dovute condurre in una fattoria di fragole e poi Sabato 5 sul vulcano Baru e attraverso il parco Nazionale che prende il nome da quella montagna.

F. dichiarò che il 31 era stato di persona a “spanish by the river” ed aveva conosciuto le due: una era su un’amaca a rilassarsi e l’altra intenta nella lettura di una mappa; pare che avesse proposto alle giovani di portarle di persona sul sentiero di El Pianista e poi fino al suo ranch isolato nella giungla dove avrebbero dormito per poi andare direttamente al campo di fragole il giorno successivo e quelle avessero (giustamente) declinato l’invito per poi prenotare con lui le escursioni del 2 e del 5. Eileen ha però sempre dichiarato che è stata lei telefonicamente a prenotare tutto, e che F. non è mai stato alla scuola quel 31 Marzo… Curiosamente, dopo un po’, anche F. ha ritrattato sostenendo di non aver mai conosciuto di persona la Kremers e la Froon!!!!

Ad ogni modo, come ormai sanno anche i muri, la sera col buio pesto (o il tardo pomeriggio con ancora molta luce? Perché, come sempre, in questa storia non c’è certezza) il cane Blue rientrò da solo dai suoi padroni Giovanni e Doris che gestiscono il ristorante Il Pianista alla partenza del quasi omonimo sentiero ed abitano proprio sopra al locale. I due non avvertirono i soccorsi perché dettero per scontato che le ragazze fossero tornate con il cane salutandolo al cancello e se ne fossero andate a prendere un bus o un taxi per tornare da Miriam Guerra, la donna che le ospitava nella sua casa a Boquete Alto.

Miriam non avvertì i soccorsi e non si preoccupò quando non vide rientrare le due olandesi per cena (come avevano ligiamente fatto il giorno precedente), perché pensò che magari stessero facendo bisboccia e sarebbero tornate a notte fonda, quando lei già dormiva (ricordiamo che la stanza delle ragazze aveva un ingresso indipendente dal resto della casa): la donna ospitava spesso giovani turisti ed era abbastanza normale che tornassero molto tardi la notte.

Al mattino del 2 Aprile (tenete presente che Kris e Lisanne avevano infruttuosamente tentato di chiamare i soccorsi alle 16:39 ed alle 16:51 del giorno precedente) F. si presentò alle 7 a “spanish by the river” dove aveva appuntamento alle 7:30 con le due ragazze per la visita alla fattoria delle fragole. Kris e Lisanne non c’erano, ovviamente. F. aspettò le due per un po’ con Eileen e poi decisero di prendere la macchina ed andare direttamente da Miriam Guerra (verso le 8). Secondo quanto dichiarato dai due, provarono subito a bussare alla porta delle ragazze ma non ricevettero risposta ed allora F. telefonò alla padrona di casa (che non c’era perché era al lavoro) che si allarmò subito e disse lui dove poter trovare la chiave di riserva della loro camera (si erano naturalmente portate via la copia principale). F. ed Eileen entrarono nella stanza e ovviamente Kris e Lisanne non c’erano.

In una delle sue prime interviste con la stampa (ne ha fatte una miliardata) F. dichiarò che aveva capito subito, una volta messo piede in quella camera, che le due giovani non erano rientrate la notte precedente, che c’erano oggetti personali delle due sparsi sui letti, che aveva avuto una bruttissima sensazione e pure la pelle d’oca.

Curiosamente anche Eileen, intervistata separatamente da F, dichiarò le stesse esatte cose; ma proprio le stesse, per filo e per segno! Anche il dettaglio della pelle d’oca!!!

A quel punto ecco l’ennesima cosa curiosa: F. ed Eileen passano quasi mezz’ora dentro quella stanza, ovviamente senza Miriam e senza avvertire la polizia. Che cazzarola hanno fatto per 30 minuti in camera di Kris e Lisanne??????

Una volta usciti Eileen telefona ad Ingrid (è dall’orario di questa telefonata che sappiamo che i due han passato tutto quel tempo a far bene cosa non si sa in camera delle ragazze), la titolare sia di “spanish by the sea” che di “spanish by the river” che ha conosciuto le giovani olandesi durante il loro soggiorno a Bocas del Toro e che non pare per niente preoccupata ma, giustamente, le dice di chiamare immediatamente le famiglie delle ragazze e la polizia, mettendo tutti al corrente del fatto che le fanciulle non sono tornate dall’escursione del giorno precedente.

-Bene- direte voi -Eileen ha subito avvertito le famiglie in Olanda e la Polizia di Boquete!- EBBENE VI SBAGLIATE!!! Vi sbagliate di grosso!!!! Per motivi che mai sapremo lei ed F. sono saliti in macchina e sono andati al suo ranch nella giungla!!!!!!!

Eileen telefona alle famiglie Kremers e Froon solo alle 17 (in Olanda è notte fonda) e lei ed F. si presentano di persona alla stazione di polizia di Boquete solo alle 21:30. Vi rendete conto? Saranno andati via da casa di Miriam Guerra alle 9? Alle 9:30? Che cazzo hanno fatto nel ranch fino a pomeriggio inoltrato???

Non è ancora finita: i poliziotti si incazzano subito con F. (ma non con Eileen) perché non li ha immediatamente avvertiti e si è introdotto nella camera delle ragazze senza autorizzazione e potrebbe aver inquinato involontariamente o VOLONTARIAMENTE le prove ma, colpo di scena incredibile, rimandano la ragazza tedesca (era poco più grande delle due protagoniste della nostra storia) da Miriam Guerra a frugare ancora nella stanza in cerca di passaporti e altre cose importanti!!!! VI RENDETE CONTO????

Eileen va e torna col passaporto di Kris (quello di Lisanne fu trovato nello zaino delle ragazze) e con i loro diari (ci sono foto e traduzioni nella super pagina di Juan; ma non dicono nulla di che).

5 giorni dopo la ragazza lasciò per sempre Boquete, dopo soli 8 giorni di lavoro lì e dopo aver chiesto un trasferimento urgente a Panama City. Ingrid disse che era terribilmente spaventata. Non è mai stata interrogata dalla polizia panamense né da quella olandese e, intervistata in seguito più volte da giornalisti e blogger, ha dichiarato di aver visto le ragazze il giorno stesso della loro scomparsa perché erano passate alle 13 alla scuola da lei gestita, ritrattando tutto in seguito. Ha giustificato l’incredibile ritardo con cui lei ed F. hanno avvertito le famiglie e la polizia con il fatto che “in Germania devono essere passate almeno 24 ore dalla scomparsa di una persona per poter prendere in considerazione la cosa”!!! Non ha mai spiegato per quale motivo sia andata con F. al suo ranch e che cosa abbiano fatto lì, ma ha aggiunto che sono tornati ancora nel tardo pomeriggio a controllare la stanza “per vedere se le ragazze erano tornate”. Quindi F. ed Eileen sono stati 2 volte in quella stanza e lei poi ci è addirittura tornata da sola su ordine della polizia.

I biglietti da visita di F. ed Eileen sono stati ritrovati in bella vista nella stanza di Kris e Lisanne, ma le forze di polizia non hanno analizzato le impronte, per vedere se ci fossero anche quelle delle due olandesi (in caso contrario sarebbe stato chiaro che ce li avevano messi F ed Eileen stessi).

Non è finita...no no no!!

Lo sapete dove si trova il ranch isolato di F.??? Ebbene, reggetevi forte: VICINO AD ALTO ROMERO, ovvero vicino a dove è stato trovato lo zaino e in seguito lo scarpone sinistro di Lisanne con tanto di piede!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Chi ha trovato lo zaino? Una donna degli Ngobe il cui marito lavorava per F!!!

E chi è la misteriosa “guida locale” che con 6 membri degli Ngobe ha trovato gli shorts di Kris all’alba del 19 Giugno e lo scarpone di Lisanne con dentro il suo piede la sera dello stesso giorno (distanti 14 ore di cammino tra di loro)? Indovinate un po’: è F:!!!!!!

E chi ha condotto i genitori di Kris quando nell’Agosto 2014 hanno voluto ripercorrere il tragitto che la loro figlia aveva fatto con l’amica? Sarà mica F.? Già, complimenti: non so come avete fatto ad indovinare, ma è proprio F!!!!!!!

Per oggi terminiamo qui, ma F. non ha ancora finito di stupirci, tesorine e tesorini miei...però vi lascio con un’ultima cosa: il misterioso ranch del nostro “eroe”, dove voleva portare Kris e Lisanne a dormire e dove è stranamente andato con Eileen passando lì gran parte del giorno del 2 Aprile, NON E’ MAI STATO CONTROLLATO DALLE FORZE DELL’ORDINE, O DAI TEAM DI RICERCA...



La camera di Kris e Lisanne dalla signora Guerra
La camera di Kris e Lisanne dalla signora Guerra

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×