scrivi

Una storia di Fabbrigay

YELLOWSTONE

Ecosistema del parco più famoso d'America

368 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 07 marzo 2019 in Didattica

0

STORIA

La zona fu esplorata la prima volta all'inizio del XIX secolo da John Colter, un cacciatore di pelli.

All'epoca nel parco vivevano gli indiani Shoshoni assieme ai Crow, ai Blackfoot, agli Ute, ai Cheyenne e agli Araphao, tribù dedite alla caccia e alla pesca che si inoltravano nel parco dalle pianure a nord e est, dove vivevano.

Gli ingressi nella regione da parte di cacciatori di pelli e poi di coloni furono rari (in passato il parco fu anche teatro delle guerre tra i pellirossa e questi ultimi).

Il parco fu voluto dal 18º Presidente degli Stati Uniti d'America, Ulysses Simpson Grant, con lo scopo di preservare nel tempo le bellezze naturali che costituiscono questo territorio: Yellowstone fu istituito il 1 Marzo 1872 e diventò il Parco nazionale più antico del mondo.

Nel 1988, dopo un'estate molto secca e arida, un grandissimo incendio, innescato in modo naturale da un fulmine, distrusse quasi il 36 % del parco.

Incendi simili sono tipici dell'ecosistema di Yellowstone e si ripetono ogni 200 - 300 anni circa.



FAUNA

La ricca e variegata fauna di Yellowstone è famosa quanto i suoi geyser. Ci sono circa 300 specie di uccelli, 16 specie di pesci, cinque specie di anfibi, sei specie di rettili e 67 specie di mammiferi, tra cui sette specie ungulate native e due specie di orso.

Il parco è molto importante in campo nazionale e internazionale per essere popolato da specie rare e spesso in via di estinzione.


Tra le specie di mammiferi nel parco possiamo trovare: il lupo, l'orso nero (o baribal), il bisonte, l'alce, il cervo mulo, la pecora delle montagne rocciose, il wapiti, la capra delle nevi, il puma, la lontra di fiume nordamericana, l'antilocapra, il coyote, la celebre aquila di mare dalla testa bianca simbolo degli Stati Uniti d'America e anche specie minacciate come la lince canadese e il famoso orso grizzly, ormai diventato il simbolo di Yellowstone.


LUPI

All'inizio del 1995, lo US Fish and Wildlife Service insieme ad un gruppo di biologi canadesi ha dato vita ad uno straordinario progetto di conservazione nel parco di Yellowstone, reintroducendo dal Canada 14 lupi, che mancavano nell'area protetta dal 1926.

L'impatto provocato dalla reintroduzione dei lupi ha avuto degli effetti sorprendenti:

i lupi non solo hanno dato all'ecosistema di Yellowstone un nuovo equilibrio, ma hanno anche modificato la geografia fisica del parco.




Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×