scrivi

Una storia di Elisa.n.napolitano

Volersi, bene

44 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 06 novembre 2019 in Storie d’amore

0

Se ho smesso, di starci male

Non vuol dire che ho smesso di volerti, bene.


Osservando da lontano quanto siamo simili
in questo dispiegare di forze vario e insensato,

in questa continua ricerca di qualcosa che, forse, esiste solo in noi

nel tuo, nel mio potere di rendere tutto un po' migliore, o peggiore,

con un sorriso o un arriciare di sopracciglia.

In queste similitudini che ci rendono tanto vicini e lontani, tutto un po' insieme.

Quelle per cui ti comprendo senza che tu parli, senza che tu neanche sia qui.

Un vuoto che non si colma ma pian piano si dimentica,

finchè non ci si incontra di nuovo.

Ed è sempre un'odiata passione che ci pervade,

se solo lo volessimo saremmo nostri.

Ma lo vuoi?

Ma lo voglio?


Perché siam turbini e tormente in cui perdersi,

In glaciali silenzi, fuochi e acque, contraddizioni così simili, incontratesi

per un così giusto errore.

E, forse, il nostro ruolo era di insegnarci qualcosa

oppure di lasciarci con un futuro.

O di stare, o di dimenticarci, ancora questo non lo ho capito.


E forse è giusto, mancarci e capirci da lontano, per ora.

Mentre capiamo noi stessi, e il nostro posto nel mondo,

che potrebbe portarci dall'altra parte di un globo

troppo piccolo per non pensarci

troppo grande per incontrarci.

O farci tornare.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×