scrivi

Una storia di Ercolanifilippo

BIOSFERA DELLA SOMMA-VESUVIO E MIGLIO D'ORO

CAMPANIA

717 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 31 gennaio 2019 in Viaggi

Tags: #vesuvio

0

La Riserva si trova nel Golfo di Napoli e comprende il vulcano attivo del Vesuvio, famoso per l’eruzione del 79 d.C. che distrusse la città di Pompei i cui scavi, insieme alla zona archeologica di Ercolano e Torre Annunziata, sono sito del Patrimonio Mondiale.

abitanti fossilizzati di pompei
abitanti fossilizzati di pompei

Il mab si occupa della conservazione delle rovine di Pompei e dei suoi abitanti fossilizzati dalla sua eruzione che la distrusse nel 79 d.c

ville miglio d'oro
ville miglio d'oro

La Riserva della Biosfera MAB-UNESCO "Somma-Vesuvio e Miglio d'Oro" ricopre circa 13.550 ettari includendo il territorio inscritto nel PNV e la fascia costiera circostante.

La Riserva, che simboleggia il rapporto stretto consolidatosi nel tempo tra l'uomo e l'ambiente vesuviano, dal 1997, è inserita nella rete delle riserve mondiali della Biosfera, nella tipologia cultural landscape, riguardante i territori dove si è instaurato un forte legame tra l'elemento naturale e lo sviluppo dei fenomeni sociali, quindi, religiosi, folkloristici e culturali. Link

cratere del Vesuvio
cratere del Vesuvio

Nella piana dove sorge, il Vesuvio raggiunge un'altezza di 1.281 m sul livello del mare, con una base di 20 km.
Il vulcano è "esplosivo": l'ultima eruzione risale al 1944 e da allora si trova in stato di quiescenza.
Il "caso vesuviano" è studiato e analizzato sistematicamente dal 1841, quando nasceva l' Osservatorio Vesuviano, ancora oggi in attività.

Le eruzioni cicliche del vulcano, così come il clima mite e la vicinanza alla costa, hanno influenzato lo sviluppo della fauna e la diversità ambientale, nonostante le dimensioni relativamente ridotte dell'area vesuviana.

Il Vesuvio, tra i mammiferi, accoglie animali come: ricci, talpe, ghiri, pipistrelli, topi, conigli, volpi, faine e donnole.
Particolarmente numerosi sono gli uccelli (falchi e gruccioni), mentre tra gli anfibi si trovano rospi e rane, e tra i rettili il biacco, il cervone e il saettone, inoltre, la vipera è diffusissima.

Il versante del Vesuvio è più arido di quello sommese e presenta la tipica vegetazione dellla macchia mediterranea, mentre il Somma è umido e vi sono boschi misti. Attualmente il PNV conta oltre 610 specie vegetali, di cui il 40% mediterranee.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×