scrivi

Una storia di Danielsan

Le poesie salvano la vita

la I F in poesia

154 visualizzazioni

5 minuti

Pubblicato il 04 gennaio 2019 in Poesia

0

UN CHIODO IN TESTA

Col palmo del piede

In passeggio poi si va,

su per la palma

non si arrampicherà .

Non porta scarpe in bagno

Su quattro piedi lui non ci stà .

Il cane non scodinzola

Perché la coda non ce l’ha .

Anche il chiodo ha una testa

Però a volte ci ragiona

La stessa cosa capita

A più di una persona .

​​​​​​​




MI PIACE

Mi piace la cioccolata al mattino

Perché i vestiti li abbino

Mi piace la cioccolata al mattino

Perché dò al risveglio un abbraccino

Mi piace la cioccolata al mattino

Perché indosso un meraviglioso abitino

Mi piace la cioccolata al mattino

Perché andando a scuola, faccio il compitino

E ancor prima di partire dò a Rosaly un bacino

E se non glielo do

Non mi fa guardare netflix con lei sul lettino .






Danza

Danza la danza,

salta e rimbalza

Quando ti chini

Il sole si alza

Quando ti alzi,

La luna tramonta

Quando tu salti

C’è l’onda che monta

Quando tu giri,

Anche il cielo è rotondo

E se ti fermi

Non gira più il mondo .




Paura

È tanto scuro fuori

E dentro questa stanza,

è buoi il corridoio

non misuro la distanza

Ma vien la tremarella

Non riesco a fare un passo

Mi nascondo sotto il letto

E sto ferma come un sasso

E se poi non ho coraggio

Mi butto all’arrembaggio

Così accenderò la luce

E nessuno mi distrugge .


poesie di Selene Fregapane



MI PIACE…



Mi piace viaggiare

perché sennò niente

potrei ammirare.

Mi piace imparare

perché senza questo

niente potrei fare.

Mi piace ballare

perché è l’unico modo

con cui mi posso sfogare.

Mi piace uscire

perché altrimenti

potrei morire.

LA TESTA DEL CHIODO


La palma della mano

I datteri non fa,

nella pianta sul piede

chi si arrampicherà?

LA STELLA CADENTE


C’è una stella cadente!

Mentre guardo il cielo,

passa un aereo.

Ma è deludente!

Non è una stella cadente.

LA MIA PAURA

C’è uno scarafaggio

nessuno si fa coraggio ,

a buttarlo fuori

non servono accessori .

Sono grassi e brutti

e sono tutti asciutti,

possono essere ovunque

e spaventano chiunque.

LA MIA PASSIONE

La mia passione è viaggiare

Senza questo non ho nulla da fare.

Mi piace visitare

Ma anche guardare.

Mi piace sentire lingue nuove,

però un po’ mi commuove

pensare alle persone lontane.


LA FELICITA’

La felicità

è come la bontà.

Fa stare bene a chi la riceve

e a chi la dà,

fa’ spuntare i sorrisi

nei visi .

E’ il sentimento più bello che c’è

perché fa sentire tutti dei re

ACROSTICO:

VALERIA

Vitale per me e

A cuore aperto

Luminosa ed è una mamma

Eccezionale

Rispettosa

Intelligente e

Allegra


poesie di Giulia Mangione

ACROSTICO DI GIUSEPPE

G= GENTILE

I= INTELLIGENTE

U= UMILE
S=SIMPATICO

E= ELEGANTE

P=PREMUROSO

P= PRECISO

E= EQUILIBRATO

UNA MIA PAURA

Quando vado al parco giochi

sono eccitato eccitato

troppo eccitato.

mi diverto mi svago mi scarico

ma tremo sudo e rabbrividisco

quando arriva il loro fischio

salgo scendo e non me la sento

le montagne russe

la mia più profonda paura

e la prima cosa che mi viene in mente

è la gente che mi sente


UNA MIA PASSIONE

Il gioco è speciale ed è pure legale

piace ai grandi e ai piccini

ma anche agli anziani nonnini.

Il gioco è naturale, ma la mia passione è anche virtuale.

Quando gareggi con passione

ti immergi nel gioco e arrivi a destinazione.

Tanti amici puoi incontrare e con loro dialogare.

E' come ad un party dove

puoi invitare tutti gli amici a partecipare.

CARMELO GAMBINO

LIMERICK
Mia nonna balla

La danza e

Gli balla

La panza

Insieme alla paranza

Mia nonna balla.


IL BOSCO

Mi piace il bosco

Perché mette in rabbrivido tutto.

Mi piace il bosco

Perché fa sempre rumore.

Mi piace il bosco

Perché anche se piange non lo fa vedere.

Mi piace il bosco

Perché ulula tra i cespugli.

E caccia gli animali deboli.

E non ha pietà di nessuno.

E se gli viene da dormire fa

anche

Se tutti lo guardano.



UN RUTTO

Un rutto vola,

Sbatte sul vetro,

Si espande nell’aria,

Fino a Roma.



SERENA

Serena ma anche
Elegante e
Rumorosa e a volte
Entusiasta ma
Nervosa e
Alta.


GLI INSETTI
Gli insetti son piccoli

Come mosche e formiche,

Ma altri son grandi

Come gli scarafaggi,

Ma a me fan tutti

Schifo gli insetti: le mosche,

Gli scarafaggi,

le api son la mia unica paura .



GLI ANIMALI

Gli animali son piccoli

Come criceti e pappagalli,

Ma altri son grandi

Come leoni e cani,

Ma a me fan tutti

Simpatia,

tranne gli insetti.

di Simone Pagnotto

Il piede della pianta

La palma della mano

I datteri non fa,

sul piede della pianta

chi si arrampicherà?


Le scarpe porta il tavolo,

su quattro piedi sta;

il treno non scodinzola

ma la coda ce l’ha

Tempo

Quando mi parli fallo con calma

Prenditi il tuo tempo,

senza frenesia, labbra e corpo in armonia,

da giorno a notte con le stelle

che non ne vedrai mai di più belle.

In ogni modo parlami, cantando,

con una poesia o una filastrocca,

parlami e basta e continua perché con te il tempo passa.

Io forse non risponderò

Ma con te il tempo me lo godrò

Con te la mia mente viaggia da Palermo a Varese

Ma quando non parlo sembro scortese,

questo è il mio modo di socializzare

ma per avere amici non devi solo ascoltare

Mi piace il temporale


Mi piace il temporale

Perché posso stare a casa raggomitolata nelle coperte,

mi piace il temporale

perché posso intrattenermi guardando le gocce di pioggia cadere,

mi piace il temporale

perché le case sono serrate e le scuole completamente deserte.

Mi piace il temporale

Perché quando finisce tutto è più bello

E quando scompare i colori dell’arcobaleno invadono il cielo

E le strade, i prati e i tetti sono più umidi.

E se piove ancora

Un po' di tristezza ci sarà

Ma con la famiglia il tempo passerà

Se intorno al camino ci si riunirà.

IL MELONE


Mio nonno ha raccolto un melone,

è rotolato ed è caduto dal balcone,

è caduto in testa a molte persone.

Il melone si è spaccato e un uccello ne è uscito,

mio nonno aveva raccolto un melone

Paura

La paura costante di poter morire da un momento all’altro

Senza motivo: ammalata, affogata,

o forse assassinata.

La paura di incontrare qualcosa che renderà la mia vita catastrofica,

che mi metterà al tappeto

e che nero il cielo farà diventare.

Il buio profondo di un colore nero pece

O forse bianco puro, come la neve,

chissà, magari è un rosso porpora o scarlatto,

lo scoprirò quando la morte farà scacco matto

in questo gioco che è la vita.

Disegnare

La mia passione è disegnare:

esprimere me stessa come mi pare,

con il mio stile,

se sono triste o felice

a parole non lo so spiegare

posso solo disegnarlo

per comunicarlo

Cozza

C’era una rossa grossa cozza

Che aspettava la metro

Per arrivare in tempo a san Pietro

Acrostico: Sonia

Signora per bene

O semplicemente distinta

Nel cuore

Io la terrò

A mia madre che il suo amore mi ha dato



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×