scrivi

Una storia di Albert5454

Questa storia è presente nel magazine Pillole di pensieri.

Le ore perse.

Anno nuovo, o un nuovo anno...

210 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 01 gennaio 2019 in Altro

Tags: #anno #nuovo #ore #tempo #anime

0

Come uno strano mago cancellerò le ore dagli strumenti atti a misurare ogni scorrere del giorno o della notte. Resto certo che dopo il passaggio di questa” magica gomma” nessun numero, indicante ore ed orari, resterà qui attorno. Il tempo apparirà in una veste nuova e come per magia sembrerà espandersi attorno a me. Nessuno stupido orario, nessuna sua matematica misura, mi costringerà a fuggire da ciò che apprezzo. Non dovrò scappare dai momenti speciali e neppure da stupendi spazi di vita, vissuti appieno.

Dopo aver frantumato i segni sugli orologi per vederlo aumentare sempre più, questo tempo della vita, cestinerò le cose senza senso, gli attimi non piacevoli, le persone inutili attorno. Quanto le amerò quelle ore sparite dalle pendole che scandiscono la vita. Ore forse perse, ma in realtà, ritrovate in me per me. Diverrà piacere immenso riconoscere ogni minuto ritrovato. Diverrà gioia il capire e recuperare le ore gettate al vento con chi non ama il bello, con chi non capisce semplici parole d’amore.


E così, non ci sarò per gli arroganti per i supponenti e neppure per gli inutili. Loro, sanno solo succhiare tempo tuo, fornendoti il nulla in cambio. Non ci sarò per gli idioti e per chi non trova tempo da donare. Resterò assente per gli ingrati, che non comprendono, quanti momenti tuoi dedichi loro. Non ci sarò per chi non sa scrivere un rigo, un pensiero, una parola dolce a chi gli é caro. Neppure mi troverà, chi non riesce a sorprendere. Sarò assente per chi si accontenta “dell’ormai inutile”, senza mai andare oltre. Non avrà attimi miei chi nasconde sentimenti e neppure chi non getta l` anima, oltre i muri suoi.


Saprò colmare invece, con il tempo recuperato, i buchi di chi ha l’anima fragile, di chi grida aiuto senza dirtelo. Amerò chi ama le parole. Chi di un testo ne capisce e ne raccoglie il senso. Ci sarò per chi in ogni cosa, in ogni storia od evento, riconosce la verità contenuta. Avrò tempo infinito da donare a chi dei dettagli fa la sua vita. A chi li riconosce, li apprezza percependone la loro importanza.Saranno solo il chiarore del giorno e le fosche tenebre della notte che sapranno scandirmi l’attesa per chi resta distante. Ora ho il tempo per aspettare chi ha un dolore dentro e un giorno tornerà alla vita vera. Amerò i sogni che non lasciano svegliare. I sogni migliori ,belli, e colorati, carichi di visi amati, Avrò tempo maggiore per capire le anime intriganti, le più deboli e sincere, ed io, saprò perdermi ad ascoltarle.


Senza ore avrò finalmente tempo per il tempo. Senza la rincorsa di stupidi orologi, avrò occhi migliori per un’ alito di vento. Acuirò l’udito per attendere una parola inaspettata. Ne avrò molto, da dedicare ad uno sguardo che sa spaccarti dentro, o ad una mano nuova da stringere. Ne avrò per toglierti quel berretto di lana dicendoti: “Sciogli i capelli, sorridi, domani è migliore, ogni dolore passa”. Avrò solo tempo per chi vorrà esserci. Sarà tempo nuovo con questo orologio, dalle ore perse. Albert.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×