scrivi

Una storia di CuorDiPolvere

L'Ultima Notte

131 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 10 settembre 2019 in Poesia

Tags: #Rumore #Cerca #NotteFolle #Tempo #Brivido

0

Ce ne stavamo andando, ed era mezzanotte e un quarto.


Quanto pesa il giorno? Quanto la notte? La misura è nei passi di tutti quei folli che, senza saperlo, cercano l'amore; di tutte le vite intrecciate fra di loro, degl'interessi e della lungimiranza: tutto per un briciolo d'amore.


Le scelte più difficili, quelle scritte nel palmo della mano: mezzanotte e un quarto, s'era detto.


Tutti soli -così soli- s'è rimasti avvelenati, accoltellati e mezzi morti: per noi è la stessa cosa. In strada, col cuore in mille pezzi, chi non ha sentito quella canzone? Chi non ha, prima del lampo, perso ogni speranza?


È l'estasi della perdita.
La libertà, un'amara fuga.
Ce ne stavamo appunto per andare.


L'ultima notte è sempre un sogno, è sempre folle.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×