scrivi

Una storia di Virussetta

MYSELF

STORIA DI UNa PICCOLA DONNA

95 visualizzazioni

4 minuti

Pubblicato il 11 ottobre 2019 in Storie d’amore

Tags: #STORIE

0

Ecco a voi Viola una giovane ragazza di 21 anni che ancora non sa cosa fare della sua vita.Questa ragazzina sognava un principe azzurro anche se in realtà un principe lei l'aveva già avuto in passato ma non era andata come sperava ,anche se da una parte era ancora legata a lui.Un giorno incontrò un ragazzo e tra una chiacchera e l'altra comiciò a pensare che finalmente aveva trovato l'amore . Le cose andarono avanti ...il ragazzo era perso di lei ,tanto che dopo tre giorni le disse che l'amava.Viola era una ragazza che pesava bene le sue parole prima di esserne sicura...ma nonostante ciò le mettesse un pò di timore andò avanti con questa conoscenza fino a mettersi insieme.

le cose sembravano procedere molto bene.lei aveva tanti amici e volle condividere con lui tutto ,persino il suo migliore amico.

Viola voleva che lui si potesse fidare cecamente di lei ,avendo così gli stessi atteggiamenti che aveva con i suoi amici anche davanti ai suoi occhi.Insieme sembravano proprio una bella coppia ,erano felici,lui la riempiva di attenzioni .

Una volta le scrisse addirittura una lettera dove esprimeva tutto ciò che provava per me .

Sognavamo una famiglia. Le chiese persino :"se un giorno prendessi casa,verresti con me a convivere?" e lei per amore anche se impaurita per la sua giovane età gli rispose di SI.

Erano tanto innamorati ...persino la sua famiglia l'adorava.

Un giorno però andarono a cena con la sua sorellina a casa del migliore amico di Viola per mangiare qualcosa...si parlava,si scherzava ,ci si divertiva.Mentre il suo migliore amico e la sorella del suo ragazzo flertavano ...loro continuavano a scherzare suii loro sogni proibiti ....fu in quel momento, che in lui nacque una gelosia abbastanza morbosa tale da far si che lui le tirasse con tanta rabbia un grosso morso facendole male e un grosso ceffone di cui nessuno si accorse.Viola rimase senza parole ,non aveva mai visto il suo lui reagire in quel modo .Una volta andati via da soli in macchina ci fu silenzio.Viola tremava ...da casa del suo migliore amico sarebbe voluta scappare da sola piangendo ...ma volle tutelarlo nonostante tutto.Una volta arrivati sotto casa di Viola ...lui scoppiò a piangere dicendo di essere malato e di volere aiuto.Viola impietosita decise di aiutarlo cercando di parlarne con le sorelle.Viola capì che queste sue insicurezze e paure erano dovute al fatto di essere trattato come la pecora nera della famiglia .Le paure di Essa nel parlare con lui e nel dare giudizi su altri ragazzi aumentava di giorno in giorno, a volte non sapeva neanche come comportarsi e sopratutto come vestirsi .Ogni giorno c'erano scenate di gelosia piuttosto accese ....a volte si ritornava ai momenti di paura dove lui continuava ad alzarle le mani lascendole lividi che spesso copriva con trucco o sciarpe.

Viola pur avendo 21 anni lo amava tanto,gli stava sempre vicino,gli faceva sorprese ...ma pian piano comiciò a riempirla di bugie .la cosa più brutta è che scoprì che il giorno del suo compleanno dopo averle dato un mazzo di fiori e un regalino la lasciò in compagnia dei suoi amici poichè aveva il corso di nuoto ma alla fine dopo il corso invece di stare con lei ...uscì con un'altra . Quella fu una delle tante bugie scoperte ...passava giorni tristi...tra cui un san valentino sola a casa poichè lui preferiva stare in palestra con i suoi amici.

Dopo averne passate veramente tante ...capendo che la situazione era più grande di lei,una situazione più grande per la sua età ,un'età che avrebbe voluto vivere in maniera spensierata decise di metterci un punto.Purtroppo per lei non finì così .Lui mise voci in giro su di lei che non le permisero di avere storie importanti per un bel pò e in più la perseguitò .Ovunque la vedesse in giro la seguiva.Non furono proprio giorni sereni per Viola.Ogni sera andando a letto sola nella sua camera si sfogava piangendo. Oggi Viola ...dopo quelle violenze, ogni volta che le si urla contro scappa via ,si rinchiude e piange. OGGI QUELLA RAGAZZA DICE :"SCAPPATE DA TIPI VIOLENTI COME LUI ...DENUNCIATE LE VIOLENZE ...UN GIORNO POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI "






















































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×