scrivi

Una storia di Mrhappy

Questa storia è presente nel magazine Lettere mai spedite!

LASCIARSI AL TRAMONTO IN UNA DOMENICA AUTUNNALE

"Giusto per la mente, errato per il cuore"

311 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 16 ottobre 2018 in Poesia

Tags: #autunno #domenica #tramonto #lasciarsi

0

Se dovessi scriverti parole d’amore non te le scriverei.

Se dovessi dirti cosa provo in questo momento non te lo direi

Perché forse già lo sai!

Sai cosa provo.

Ci siamo spogliati completamente, di tutto.

Nudità del corpo e nudità dell’anima.

Riuscire a bastarsi da soli nonostante lo stare insieme.

Mancarci a vicenda.

Odiarci.

Amarci.


Lasciarci e desiderare di non volersi più vedere.

Nemmeno per caso.

Nemmeno come ci siamo incontrati la prima volta

O dopo quasi due anni, come se non fosse passato davvero tutto quel tempo

O fosse valsa la pena aspettarlo.


Ritrovarci ogni volta che poi ci vedevamo

Ci mancavamo. Mancava quasi l’aria solo al pensiero di non poterci più sfiorare.


L’irrazionalità di tutto questo, le conseguenze drastiche, le ferite che ci procuravamo.

Ci facevamo l’amore su quelle ferite nonostante il dolore. Lo sopportavamo.

Sapevamo che non era la scelta giusta, sapevamo di fare la cosa sbagliata.

Eravamo comunque felici: felici di sbagliare ma stare insieme.


Ma gli errori non si ripetono a lungo e si fa la cosa giusta.

Giusta per entrambi.

Giusta per la mente.

Errata per il cuore.

Non condividere più nulla.

Provare sentimenti contrastanti.

Sapere di aver dato tutto e sapere che quel tutto non è bastato.

Niente rimorsi, niente rimpianti.

Un grande vuoto, difficile da colmare.

Dolore e liberazione allo stesso tempo.


Una calda domenica d’autunno, con il sole che muore, moriamo anche noi.

Guardandoci negli occhi, forse l’ultima volta.

Darci l’ultimo bacio dove ci siamo dati il primo.

L’ultimo al tramonto il primo all’alba. Che coincidenza!

Epilogo tragicomico di una storia.

Nasce il giorno nasciamo noi, muore il giorno e moriamo noi.

Scende qualche lacrima mentre si chiude la porta alle mie spalle.

Torno a casa.

Tu già ci sei.

Avremo il letto vuoto adesso, qualche ricordo e forse qualche sentimento ancora vivo.


Se dovessi scriverti parole d’amore non te le scriverei.

Se dovessi dirti cosa provo in questo momento non te lo direi.

Ma forse una cosa si!

Mi manchi.

Ma non te lo dirò mai!


16/10/2018














Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×