scrivi

Una storia di Brividogiallo

Gli uomini, che meraviglia!!

Se un uomo vi fa lo sguardo duro... non ci cascate... potrebbe essere l'unica cosa dura che ha.

56 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 21 febbraio 2021 in Altro

0


Quanto sono meravigliosi gli uomini!

Ogni tanto leggendo, sentendo, origliando mi viene da pensarlo.

Come quando abitavo a Roma 70, in un appartamento dalle pareti di carta velina, dove avevo quasi l'impressione di poter vedere, oltre che sentire ciò che accadeva nell'appartamento accanto.

C'erano volte che mi bastava alzare il volume della TV per non sentire le urla del signor Bonetti che se la prendeva con la moglie anche se il cane del vicino abbaiava, mentre altre due volte mi sono sentita in dovere di chiamare la polizia, perché sentivo lei piangere e sentivo lui che la picchiava e le lanciava oggetti addosso.

Però era una persona molto educata il signor Bonetti, l'unico che salutava sempre con un cortese sorriso quando ci incrociavamo nel portone. E poi aveva due lauree, non stiamo parlando di gente di basso ceto!

Penso a quanto siano meravigliosi anche quando, giovanissima per mantenermi agli studi, lavoravo a Pisa in un bar frequentato da camionisti e puttane.

Avevo fatto amicizia con una di loro, Daria.

Spesso mi raccontava di un suo cliente che, prima di consumare, aveva bisogno di parlare, parlare e parlare. Dopo due mesi lo conosceva come fosse suo fratello.

E qualche volta, quando lui non era in forma, parlavano soltanto e poi lui se ne andava e lei rifiutava i soldi che lui voleva darle, sentiva di non esserseli meritati.

Fino a quella sera quando la vidi buttare un occhio sul giornale steso sul tavolino e sbiancare in volto.

Mi chiamò e mi indicò un breve articolo corredato da foto nel quale si annunciava il matrimonio del Dott. Girelli con una bella donna bruna e misteriosa.

Girelli era il cliente di Daria, quello che parlava e che spesso non pagava per il tempo che aveva passato con lei e con i suoi scrupoli da ragazza dal cuore buono, la misteriosa Bruna era Arlette (o, almeno, così si faceva chiamare nonostante il suo marcato accento brianzolo), una puttana che si faceva pagare anche per fare un sorriso durante l'amplesso.

Meravigliosi, già.

Come Sandro, che conoscevo un po' quando andai ad abitare a Milano.

Lui era sposato con Milena, una bella ragazza dai capelli color oro, come il suo cuore con cui ero diventata molto amica.

Bella e generosa, fin troppo, secondo quelli che erano i miei parametri tra l'essere generosi e l'essere coglioni. Avevano una bellissima bambina, Aurora che adorava Sandro e le si illuminavano i grandi occhi blu quando vedeva il suo papà.

Accompagnai io Milena, quella sera prima di Natale, a fare le ultime compere fra cui il regalo per il suo Sandro.

Lo aveva lasciato come ultimo regalo da fare e, scherzando mi aveva detto, :"Dulcis in fundo!"

Era stremata dalla stanchezza di dover portare pacchi e pacchetti, spingere il passeggino mentre la temperatura non superava lo zero. Io l'aiutavo come potevo, portando i pacchi più pesanti.

Naturalmente l'accompagnai fino a casa.

Entrammo e scaricammo una quindicina di pacchi e buste nel soggiorno.

Sandro non c'era.

In compenso, sul tavolino davanti al divano, c'era una sua scarna lettera con cui le chiedeva scusa per il dolore che arrecava a lei e, soprattutto ad Aurora che, a quasi tre anni, avrebbe sofferto la mancanza del papà, ma si era reso conto che non era fatto per fare né il marito né il padre. Per questo se ne andava senza sapere nemmeno lui dove.

Peccato che mentre Milena, tra le lacrime, leggeva la sordida lettera, vidi sbucare da sotto il divano, l'angolo di un depliant con i migliori hotel di Tahiti.

Sono davvero meravigliosi gli uomini, così imprevedibili, fantasiosi, pronti a farti delle sorprese davvero inattese, proprio come piace a noi donne che odiamo la monotonia.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×