scrivi

Una storia di angelaaniello

In questo tempo incerto

la libertà non ci schiaccerà

221 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 08 novembre 2020 in Poesia

0

Stare come allodole e sentire il cielo passare e scrivere nuove coordinate.

Il presente, il passato, il prima, il poi, le prove della felicità.

Le insegne delle cose che ci ricordano che fuori il tempo va ma...

Dentro il cuore è un guazzabuglio di passaggi.

Rimescolo i forse, le probabilità, le fiabe delle Mille e una notte, i pronostici.

Carico addosso i sogni e li affido alla realtà.

Vorrei correre a smontare la paura.

Riprendere tutti gli abbracci accantonati e i sorrisi coperti dalle mascherine.

Non c'è bonus contro una mappa che ci sommerge.

Si può sbugiardare questa planimetria?

La luce è sotto gli occhi eppure ci appare ingiusta.

I bimbi ci chiedono di tirare a indovinare come la prima volta.

Sanno che la speranza non può essere cieca

e che dietro la porta la vita si fa sentire.

I monitor trasformati in scuola di certezze

e si sta stretti in scampoli di indizi,

imperativi di intuizioni e di emozioni.

Non c'è ampolla che ci sveli il segreto

di un magico risveglio senza buio

e l'anima galoppa, fa a pugni,

coglie i fiori della terra,

scioglie preghiere.

Bimbi, svegliateci!

Ricordateci che, se associamo le stelle,

trascineremo la bellezza,

farciteci di amore

riconsegnandoci gli orologi

della possibilità.

La libertà non ci schiaccerà:

ci farà solo brillare gli sguardi un'altra volta

e poi ancora.



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×