scrivi

Una storia di CuorDiPolvere

Tosca

169 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 18 gennaio 2020 in Poesia

Tags: #TorreDelSud #Epistolario #Tosca

0

Adesso che la vita s'è messa a nudo e c'è caduto addosso il mondo, mi trovo a pensarti.


Non finirei mai di scrivere, dovessi scriverti tutto, e finirei per morire di malinconia. Ripongo la mia fede, come cosa certa e sicura, che t'hanno promossa ad angelo custode dopo che te ne sei andata.


Non sono pochi, qui, quelli che ti piangono ancora.
Mia madre, donna dolcissima dal cuore immenso, non trova capo al bandolo della matassa: sei ovunque.


Tante cose t'avrei detto, che non ti ho detto mai abbastanza; me le porto in testa come le spine in capo di Nostro Signore.
Che certe volte mi si rigira il cuore in pianto nel pensarti qua, nel sentirti qua, nel volerti qua.


Mia carissima, in verità ti piango ancora.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×