scrivi

Una storia di Claudiapremosello

Questa storia è presente nel magazine Tra il Roero e le Langhe

Passeggiata per due

elogio del passo lento

72 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 21 gennaio 2021 in Altro

0

Tu corri sui sentieri che salgono ai bricchi: passo veloce, occhio attento al cardiofrequenziometro e nelle orecchie la musica delle cuffie.

Io cammino pian piano, fermandomi ogni tanto ad assecondare le curiosità olfattive della cana.

Allora ne approfitto per far scorrere lo sguardo alla piana di tetti rossi e campanili intervallati da noccioleti e campi di grano e poi più su verso i vigneti, gli alberi da frutto adagiati nei terreni ora concavi ora convessi così da formare anfiteatri di colori e suggestioni.

Il passeggio riprende ma l'occhio non si ferma, cambia solo di prospettiva: ora sono erbe, fiori selvatici, rami coperti di muschio o di edera, canneti, piccoli insetti, orme sulla sabbia e il gioco di indovinare chi è passato di lì prima di noi.

Fra i cespugli un fremito, uno sbattere d'ali seguito dal volo di un uccello si propone come pezzo solista nel concerto di stormire di fronde, ronzii di insetti e fughe di lucertole timorose.

La colonna sonora che di stagione in stagione cambia per offrirsi sempre uguale ma sempre nuova al nostro passeggio.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×