scrivi

Una storia di Katzanzakis

Questa storia è presente in 2 magazine

Guarda tutti

Ho un pregiudizio

2.1K visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 02 gennaio 2019 in Altro

0

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché Pericle era Greco e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ha inventato la democrazia.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché Socrate, Platone, Aristotele e qualche altro pensatore di non poco conto erano greci e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ha inventato la filosofia e il pensiero.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché Sofocle, Euripide, Eschilo erano greci e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ha inventato la tragedia (se non altro preparandoci al nostro presente).

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti delle Grecia. Forse perché Omero, Pindaro, Saffo e molti altri erano greci e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ci ha insegnato la grandezza del mito e la leggerezza di versi che scivolano sulle onde, confondendosi con la musica del mare.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché anche Kazantzakis, Kavafis, Seferis sono greci e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ancora, a dispetto del tempo e delle sue moderne asprezze, ha saputo restituire forza e voce al proprio passato ed alla propria gente.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché Fidia, Prassitele, Lisippo e molti altri erano greci e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ha saputo donare forma e sostanza alla bellezza.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché Afrodite l’ha scelta per nascere ed è in Grecia che riposa l’Olimpo, con tutte le sue suggestioni di ambrosia e di cielo, e tutto sommato abbiamo qualche debito nei confronti di chi ci ha insegnato che può esserci umana piccolezza anche nel divino e divina grandezza anche nell’umano.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché Tsipras, nei duri momenti della crisi, ha deciso di rivolgersi al popolo e tutto sommato abbiamo un debito nei confronti di chi preferisce rivolgersi al popolo piuttosto che alle banche.

Ho un pregiudizio, lo ammetto, nei confronti della Grecia. Forse perché a Pericle Socrate, Platone, Aristotele, Sofocle, Euripide, Eschilo, Omero, Pindaro, Saffo, Kazantzakis, Kavafis, Seferis, Afrodite ed agli olimpi tutti, di certo non sarebbe piaciuta la logica mercantile e la chiusura mentale della Troika.

E in questo li sento ancora di più fratelli.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×