scrivi

Una storia di Maricapp

Questa storia è presente nel magazine Racconti brevi e Poesie improvvise

Ah l'amore!

Breve storia clandestina

398 visualizzazioni

4 minuti

Pubblicato il 18 febbraio 2019 in Storie d’amore

1

Due pensionati, liberi dunque da impegni lavorativi ma anche sentimentali perché, quando si arriva a quell’età, il cuore prova affetto, tanto affetto per i compagni di vita, sempre ammesso che ci siano, ma l’amore, quello che ti fa perdere l’appetito e la testa, quell'amore li' chi se lo ricorda piu’, si incontrarono nell’enorme Supermercato di una altrettanto enorme metropoli.

Mentre facevano i conti per non superare il budget giornaliero che la misera pensione bloccata ormai da decenni loro concedeva, decisero tutti e due, a volte si dice il destino, di concedersi il lusso di due budini vegani alla vaniglia senza zuccheri aggiunti. Erano in offerta.

Le mani si sfiorarono, gli sguardi miopi si incrociarono e paff! qualche cosa di dimenticato scoppio’ li’ tra yogourt al bifidus e creme vegetali ai frutti di bosco.

Si parlarono quasi con timidezza, commentarono il caro-vita ed il solito governo piu' che mai ladro e, insomma, instaurarono una sorta di tenera amicizia da super.

Il tempo passava ed i due cominciavano a pensarsi un po’ troppo.

Lei andava piu’ spesso da Nuty (che stava per Nunziata) Hair&Beauty a farsi la tinta, lui cambiava tutti giorni i calzini.

Dei pensieri non proprio da pensionati avevano iniziato a gironzolare nelle due teste quasi in contemporanea e, inconcepibilmente, non si ricordavano nemmeno piu’ di scegliere le offerte speciali.

I rispettivi coniugi, lungi dal sospettare una tresca amorosa, continuavano la loro monotona vita ignari e contenti. Beh, contenti della pensione che finiva prima del tempo per le spese pazze dei due proprio no, ma diciamo abbastanza tranquilli anche se un giorno lui era rincasato con una camicia rosa per “l’uomo che non deve chiedere mai” e lei con una confezione gigante di Somatoline Sette Notti e sparisce tutto, scontata del 50%.

Certo a quel punto i coniugi avrebbero dovuto subodorare qualche cosa, farsi delle domande, chiedersi il perché di tali incauti acquisti!

Ma niente, i rispettivi avevano continuato la loro vita da ignoranti, nel senso che ignoravano cosa si stava tramando a loro insaputa.

E cosi’, neanche tanto piano piano, i due si erano innamorati perdutamente.

Si incontravano ogni mattina al Super e li', tra insalata già pulita e lavata e pomodori cuore di bue, si prendevano di nascosto per mano, tra prosciutti crudi e cotti e mortadelle col pistacchio si parlavano d'amore, dietro lo scaffale dei vini doc del Piemonte ma anche del Veneto e perchè no mettiamoci anche le Isole, si rubavano baci a vicenda.

Al banco del pane fingevano di non conoscersi, a quello dei giornali si passavano bigliettini nascosti tra le pagine di Novella 2000.

Ma al reparto gelati e surgelati ah li' si' che davano il meglio di se'!

Con la scusa del freddo si stringevano forte sotto lo sguardo benevolo della pubblicità del Magnum alla mandorla prendi tre e paghi uno che tanto non lo vuole nessuno e lui allungava persino le mani sotto il golfino di lei che al super un golfino fa sempre comodo.

Sicure com'erano che le patate al rosmarino non avrebbero mai fatto la spia!


Amanti clandestini ritrovati nel grande freezer del mega-super. I due erano congelati e cosi' avvinti che nemmeno scongelandoli si é riusciti a separarli.”


Cosi’ titolava a caratteri extra large e grassetto quella infausta mattina Il Corriere del Pomeriggio Inoltrato. Che, visto che usciva il mattino presto, nessuno aveva mai capito il senso del nome.

Li avevano trovati una sera tardi alcuni addetti mentre facevano l’inventario dei quarti di manzo nato in Danimarca allevato in Polonia e macellato in Grecia.

A casa i rispettivi coniugi intanto erano stati rinvenuti da parenti preoccupati, riversi sui tavoli da cucina, mezzi morti di fame e di sete nella vana attesa della spesa mai pervenuta.


“Ma” continuava il Giornale del P ecc. “per la prima volta nella storia dell'uomo la crioconservazione spontanea è risultata efficace."


I due si erano sorprendentemente risvegliati freschi come le rose offerte al 30% di sconto nel reparto piante da appartamento e fiori da terrazzini ed avevano sorriso beati ai panettieri che li avevano posizionati il piu' vicino possibile ai forni mentre dentro cuocevano pizze mozzarella e pomodoro e focacce alle cipolle.

Appena ripresisi lei aveva storto il naso per l'odore non proprio gradevole e lui, vecchio buongustaio, aveva rubacchiato un pezzo di focaccia ligure al formaggio.

Ma il Signor Direttore in persona, intenerito dalla storia d'amore dei due clandestini nel senso che era consigliabile che i rispettivi coniugi non sapessero, aveva regalato ben 10 bollini della raccolta per le pentole antiaderenti a tutti e due.

I quali tutti e due se ne erano andati abbracciati e felici tra i battimani dei dipendenti del MegaSuper.

Quando si dice il lieto fine!



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×