scrivi

Una storia di Valeriadigiacomo

Ennio Morricone e Augusto De Luca

...tratto dai racconti del fotografo Augusto De Luca

57 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 16 marzo 2021 in Giornalismo

Tags: #AugustoDeLuca #EnnioMorricone

0

Era il 1995 e la TAV (Treno Alta Velocità) mi chiese di realizzare per loro un libro fotografico su Roma, con l’editore Gangemi: “Roma Nostra”.

In quel periodo insegnavo fotografia al Circolo Montecitorio e fu quindi facile avere il patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati. Il libro aveva la prefazione di Lina Wertmuller ed era impreziosito anche da interventi di illustri romani come Alberto Sordi, Maurizio Costanzo, Paolo Portoghesi, Monica Vitti, Gigi Proietti e altri. Tra questi anche Ennio Morricone partecipò al progetto. Contattai i personaggi con l’aiuto di una superefficiente segretaria di presidenza, Marisa Tatananni, di cui ero innamorato e con cui ho condiviso uno stupendo periodo della mia vita.

Ricordo che quando andammo a casa di Morricone, lui venendoci incontro ci accolse come grandi amici. Era talmente umile e amichevole che sembrava di conoscerlo da sempre e quel timore reverenziale, quella soggezione dovuta alla nostra grande ammirazione, scomparve subito e mutò in un sentimento di affetto e di tenerezza.

Discutemmo del progetto, mi fece leggere lo scritto che aveva dedicato a Roma e che sarebbe stato pubblicato nel libro, chiedendomi se mi piacesse e se andava bene. Io a quella domanda mi imbarazzai un pò e mi affrettai a rispondere che era stupendo. Poi discorrendo del più e del meno, venne fuori che io suonavo la chitarra e a quel punto mi disse una cosa bellissima che serberò sempre nel mio cuore:


“Sai, ho capito subito che sei un musicista. Le tue fotografie hanno un ritmo compositivo musicale che appartiene a chi é sensibile all’armonia dei suoni”.


L’anno successivo inaspettatamente l’editore mi telefonò dicendomi che volevano darmi il premio “Città di Roma” per le fotografie pubblicate nel libro e che insieme a me lo avrebbe ricevuto anche Ennio Morricone per il suo scritto.

Rincontrai il maestro alla premiazione e lui mi chiese di andarlo a trovare; io gli dissi che in quella occasione sicuramente gli avrei fatto anche un ritratto. Poi purtroppo ho sempre rimandato per mille impegni e con mio grande rammarico non ho potuto manterere quella promessa fatta.

Ciao e grazie Ennio,

sei e sarai sempre con noi. La tua musica evocherà costantemente la tua presenza.

Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca
Ennio Morricone e Augusto De Luca

Augusto De Luca, (Napoli, 1 luglio 1955) è un fotografo e performer italiano.

Ha ritratto molti personaggi celebri: Renato Carosone, Rick Wakeman, Carla Fracci, Hermann Nitsch, Pupella Maggio, Giorgio Napolitano.

Studi classici, laureato in giurisprudenza. E' diventato fotografo professionista nella metà degli anni '70. Si è dedicato alla fotografia tradizionale e alla sperimentazione utilizzando diversi materiali fotografici.

Ha esposto in moltissime gallerie e musei, è conosciuto a livello internazionale e ha realizzato immagini pubblicitarie, copertine di dischi e libri fotografici.

Le sue fotografie compaiono in collezioni pubbliche e private come quelle della International Polaroid Collection (USA), della Biblioteca Nazionale di Parigi, dell'Archivio Fotografico Comunale di Roma, della Galleria Nazionale delle Arti Estetiche della Cina (Pechino), del Museo de la Photographie di Charleroi (Belgio).


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×