scrivi

Una storia di Marvin

Pensiero notturno.

184 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 29 febbraio 2020 in Altro

Tags: #flussodicoscienza

0

È strano riscoprire in me; anzi no, scoprire è più preciso; dicevo quindi che è strano scoprire in me delle caratteristiche che fino a poco fa non sapevo di avere, o meglio proprio non avevo e non credevo che avrei mai avuto e cioè alcuni modi di fare propri di mio padre, dei modi a cui forse ho sempre guardato con occhi amorevoli, quelle maldestrerie di mio padre che spesso mi strappano un sorriso, ma che ogni tanto mi fanno tirare grandi questioni, eppure ogni volta è una traccia che evidentemente rimane impressa in me ed è stata calcata così tanto che adesso paradossalmente emerge attraverso atti inconsci in getti quotidiani ed è bello, a volte mi commuove, sapere che porto impressi in me i segni degli anni trascorsi con mio padre nonostante spesso mi sia ritrovato a pensare che non sia mai stato un grandissimo educatore nei miei confronti, di sicuro il miglior padre che potessi desiderare, (non penso nessuno mi abbia mai guardato e protetto con tanto affetto come i miei genitori) ma rimane che non abbia saputo essere per me un buon mentore, ma nessuno è perfetto, lui quasi ci riesce. Insomma, nonostante questo, alla fine l'impronta su di me l'ha impressa chiara e forte e crescendo sto tracciando una strada diversa eppure il mio inconscio si manifesta a volte in questi modi curiosi, che mi fanno scoprire quanto in realtà la sua figura sia tramandata in me.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×