scrivi

Una storia di lisa1949

Questa storia è presente nel magazine Intrecci e follie dell'anima

Estate lontana

il mare  sulla pelle

304 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 22 novembre 2018 in Poesia

Tags: #Estate #orizzonte #mare #pelle #ricordi

0

Estate lontana


Guardando

attraverso l’anima,

m’immergo all’orizzonte,

ove il cielo s’immagina

a circuir del mar le onde.


Inspiro la salsedine

acre di mirto ed erica,

sopra le bianche dune

aridi arbusti inerpica.


Languida

m’abbandono,

lambisce il corpo il mare,

deboli i sensi cedono,

mi lascio conquistare.


Né più esiste il tempo,

spinta dalla marea,

mi culli pure il vento

sin che non si fa sera.


Scrutando all’orizzonte,

infuocato dal tramonto,

vela rientra al ponte,

ignara spezza l’incanto.


Memoria d’un passato

scuote felicità sbiadite,

sublime e mai perduto

sapore d’una estate.





Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×