scrivi

Una storia di Neal

Di un pomeriggio semplice

148 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 20 aprile 2019 in Poesia

Tags: #amore #pomeriggio #semplicit #unicit

0




Rilassato rollio di un peluche

con l’assenso di un sole pallido,

danza aggrappato allo specchietto di un’auto

che ha già nel motore i nostri anni migliori.


Ecco, quel gatto di stoffa ondeggia

al modo pigro del nostro indulgere

mentre attraversiamo gli spazi del meriggio,

fingendo: in realtà a trasportarci è proprio lui.


Che importa poi, se siamo come gli altri?

Un poco, omologarci, non ci ucciderà!

Tiptap fanno le suole nel centro commerciale

e poi ci prenderemo quel gelato

tra le vetrine, sirene con incanti,

a prometterci ninnoli per una vita piena,

sorrideremo loro e sgusceremo via

ad inventare un altro presente,

prima che sia tramonto,

a disegnare possibili futuri.

Questo cocktail amore mio, inebria,

si fa con due ingredienti: tu ed io.


Ora le risate, lo sciabordio di frivolezze

lasciate libere negli argini del tempo

coprono il sibilo, filare delle Parche

e questo è un bene, sai?

Di tutti i battiti dei nostri cuori all’unisono

a me, interessa solamente questo.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×