scrivi

Una storia di angelaaniello

Che odore ha il tempo vuoto di un chiuso confessionale?

954 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 08 marzo 2019 in Altro

Tags: #8marzo #dirittinegati #donne

4

Guarda quelle mimose! Sono lì, a stropicciare di giallo sole il mondo. O ad accartocciarlo?

È che ad esser donne, oggi, ci si sente quasi in colpa!

Accade di tutto: donne violentate, uccise, colpite con l'acido, violate nella loro opulenta fragilità.

Accade che la bellezza si spacchi all'improvviso e non c'è mistero che regga.

Guarda le mimose! Ribaltano le cose, la felicità, l'incongruenza di un crepuscolo che squarcia gonne e amori.

Le donne non sono francobolli che prima si incollano e poi si strappano. Vanno avanti a colpi di dignità, di lotte sanguinose, di diritti che hanno mille pericolose sfaccettature.

Quelle nei manicomi colgono le differenze fra sé e il mondo.

Quelle che ridono, quelle che piangono, quelle troppo giovani all'ombra dei cipressi, quelle depresse che si sbriciolano sballottando il cuore.

Quelle che non si arrendono, rivoluzionarie, femministe d'impegno perché le controindicazioni resistono.

Guarda le mimose! Prendono al laccio una libertà che non è mai scontata. Scudiere di donne offese nell'abbraccio impaziente di ore da far splendere.

Donne impetuose, prostrate, mostrate, col fiato corto sulle labbra, in assenza di parole, senza garanzia dalle passioni malate.

Donne invecchiate di colpo, nutrite di rughe profonde.

Donne dai piedi stanchi e i fianchi accalorati tra le ferite d'Africa.

Donne ruggenti, donne d'addii, donne senza tepore.

Guardo le mimose, mi confonde il nettare del vento.

Alla fine il nero di ogni campana che rintocca sfiorisce il giallo sole.

Bracca l'orecchio il suono di parole a specchio che non levigano la pelle assalita, ma attendono il sapore delle altre stagioni, lontane dai rapaci.

Le donne, oggi, nei panni delle donne si svegliano per pretendere, si uniscono per cambiare.

Guarda le mimose! Sembrano isole sbrecciate.

Di cosa odora il tempo vuoto di un chiuso confessionale?





Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×