scrivi

Una storia di CinziaMarchese

Connubio

magia infinita

128 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 05 febbraio 2019 in Poesia

0

Mare Luna,

sei sortilegio

per il poeta errante,

amante e sognatore,

seno ammaliante.

Culla avvolgente,

dai chiaroscuri argentati,

cuori ammantati

tra i riverberi e i flutti:

d'incantesimi ebbri,

come Bacco gioiosi,

innalziamo dei canti,

ululando festosi.

Sposalizio sacrale,

rituali propizi,

versi di sirene

danzanti, sabba

inneggiante,

scroscio immolante

sul cuore


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×