scrivi

Una storia di CuorDiPolvere

Giovedì

164 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 20 gennaio 2019 in Poesia

Tags: #Fede #Giovedi #Giudice #Poeti #Sogni

0

I poeti, qua, non son come gli scaldi, che si scialavano di lingua, penna e di spada.


Qui i poeti, dunque, sono innanzitutto sognatori: sognatori veri, non quelli che vanno tessendo trame laddove è Arte scioglierle; ma di quelli che cercano, nel sonno, le esperienze estatiche dei Santi e dei Pellegrini.


Nel sogno cadono, e si svegliano di proposito, a sfregio, per accumulare scritti. Non conoscono un domani, dello ieri non rendono conto: la perdita, fra di loro, è un guadagno.


Hanno la vista acuta come quella dei draghi, diciamo, sulla quale pendono i destini delle nazioni che vanno ad ispirare, verso la conquista di una pace mai sufficientemente capita, mai veramente accettata.


Per i poeti, certo, è un sogno nel sogno, ed è come la follia se questa fosse una perla preziosa.

-Le date sui loro appunti portano sempre il giorno di Giovedì.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×