scrivi

Una storia di Theinceptionist

Questa storia è presente nel magazine Poesie

Rimpianto

Dedicata al mio unico amore

63 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 09 agosto 2019 in Poesia

0

Come posso scordare il giorno che avrebbe cambiato le nostre vite.

Come posso scordare il tuo sguardo pieno di timidezza alla mia richiesta d’un appuntamento.

Ci siamo conosciuti per caso e per caso ci siamo affezionati l’uno all’altro,

in una calda giornata di maggio sotto una zona boschiva ombreggiata.

Mi chiesi perché mi piacessi e alla mia risposta c’è stato il nostro bacio unificante che,

a distanza di anni, è ancora quello più importante per me.


L’amore che ho provato per te non l’ho provato più per nessun’altra,

se non parliamo di mera attrazione mentale o fisica che fosse.

Sei stata l’unica ad aver aperto completamente il mio cuore

grazie a pochi sorrisi,

grazie a pochi sguardi,

grazie alle poche volte che ci siamo visti.


La nostra è stata una relazione intensa ma anche proibita,

costretti a nasconderci da occhi indiscreti perché i tuoi genitori non erano d’accordo,

potevamo vederci 2 o 3 ore a settimana, nonostante abitassimo vicini.

L’inizio della fine si presentò con una buona notizia per me, trovai lavoro.

Lavorai lontano e potemmo vederci solo nelle mie giornate libere, una ogni due settimane.

Alla fine la nostra relazione finì per mio errore, non seppi gestire lo stress del lavoro e questo

comportò lo smettere di scriverti per due settimane.

Finita la stagione avevi già preso la tua decisione e mi lasciasti.

Ora come ora non c’è giorno che non pensi a te e

a come sarebbe potuta essere la nostra vita assieme.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×