scrivi

Una storia di P3PP4R10

Questa storia è presente in 3 magazine

Guarda tutti

Grandi occhi nocciola

Rum, Sodomy, and the Lash

2.1K visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 04 gennaio 2019 in Fantasy

Tags: #tomwaits #brucespringsteen #thepogues #bobdylan #apocalypse

0

"In una terra c'è una città, e in quella città c'è una casa
E in quella casa c'è una donna, e in quella donna c'è un cuore che amo
Andrò a prenderlo, prima di andarmene per portarlo insieme a me
prima di andare via."

(Tom Waits)


Mi dispiace di aver fatto così tardi, ma sono stato trattenuto. Questo mondo ormai non mi appartiene più, e non mi resta altro da fare che odiarlo. Ora il coprifuoco è quasi cessato e le sirene hanno smesso di suonare da un pezzo, eppure sono mosso da uno strano turbamento
mentre mi rispecchio nei tuoi grandi occhi nocciola. La stanza si restringe e i vestiti non c'è modo di farmeli stare in modo decente tutti fanno finta che le cose stiano procedendo come al solito, ma io so che non è così perché sto osservando un mondo fatalmente vero. E tocca muoversi tra il sangue e la morte, sotto un cielo che urla vendetta. Sono stremato, senza un filo di speranza, senza un attimo di tregua. Ho smesso di respirare già da un pezzo, ma la sigaretta che ho in bocca continua ad ardere mentre mi perdo per l'ultima volta nei tuoi grandi occhi nocciola. Il giudice forcaiolo ha assunto il comando e guida un manipolo di bastardi senza onore adesso nessuno ha la forza di mettersi tra lui e la nostra strenue resistenza. Ho la testa che mi scoppia come il suono di un trapano che ti trapassa il cervello. Attorno a me vedo solo angoscia e disperazione eppure abbiamo ancora una possibilità per scappare via sulle nostre logore gambe. Tu sapevi bene che un giorno tutto questo sarebbe accaduto.


Eppure non hai mai smesso di sostenermi
Forse non avevi altra scelta o forse eri persa anche tu
nei suoi grandi occhi nocciola.


C'è stato un tempo in cui la speranza colmava la mia vita, ed ero solo un giovane fiero e pronto alla battaglia. Ma quel tempo sembra ormai passato, e non mi resta molto altro da fare che contare i giorni che mi separano da questa fredda lapide. E' arrivato il momento di agire e di muoversi alla svelta,deve esserci una via d'uscita, oppure tocca inventarcene una perché l'unica cosa che desidero qui e ora è poter vedere ancora una volta i suoi grandi occhi nocciola. Ti vedo, mentre mi osservi come se fossi solo un albero malato, pronto per essere abbattuto, la corteccia martoriata, mille cuori tranne il tuo! Ti vedo, sono quell'auto abbandonata, sotto il cielo di Beirut, sotto un cielo color sangue, si dice che la speranza sia l'ultima a morire, ma qui sembra di essere in un film post-atomico; e a noi non resta altro da fare che assumere i panni del cattivo di turno, perché è l'unico con qualche speranza, ambizione e voglia di dire: qualcosa di nuovo, qualcosa di selvaggio, qualcosa di giusto.


Ci siamo bruciati le nostre pupille, come onirici sorrisi incandescenti
folgorati dai suoi grandi occhi nocciola.


C'è un cerchio rosso sangue sulla fredda terra scura e la pioggia cade.
La porta della chiesa è spalancata,sento il canto dell'organo, ma i fedeli non ci sono più!
La mia città di rovine, la mia città di rovine.

(Bruce Springsteen)

Grandi occhi nocciola (Rum, Sodomy, and the Lash)
Grandi occhi nocciola (Rum, Sodomy, and the Lash)

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×