scrivi

Una storia di CinziaMarchese

Goccia nel mondo

102 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 15 febbraio 2019 in Poesia

0

Salici piangenti

per l'arsura di questo pazzo mondo,

sopravviviamo alle tempeste

e prima o poi verrà l'aurora,

a baciare le foglie mai ingiallite.

Balsamo che lenisce le ferite umane

nei disumani affanni...

E,nella resa erigerò barriere enormi,

mi negheranno sguardi d'infiniti orizzonti,e

spada indomita della parola

sarà breccia,sconfinante.

Udirò gemiti di gaudio

nei cuori arsi dal tempo delle ipocrisie.

Mi negheranno suoni dalle labbra,

pensieri,dai silenzi indecifrabili,

confineranno l' Io indomito,

nel girone degli indegni al loro mondo...

Ma tesserò le mie radici,

nel buio silenzioso della notte,

dove tutto è manto ignavo

delle altrui faccende.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×