scrivi

Una storia di GioMa46

TAO / ZEN

A Mountain Sunset

186 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 29 aprile 2019 in Poesia

0

"Just close your eyes and feel now and here, and suddenly existence opens its doors. You have always been part of it. You are part of it. Yoy cannot be otherwise." (Osho)

A mountain sunset.
A mountain sunset.


TAO DELLA TERRA

argille/strati/rimpasti/coinvolgimenti

Archeologie future di strutture geologiche
anfratti angusti
antri silenziosi di caverne affossate
nella nuda terra
stalattiti e stalagmiti che di catacombe
vivono l’oscurità
stratificata e compressa
ove germogli di pietra si destano.

Caleidoscopi riflessi
di quarzi rosa e bianchi rosso rubino
berillo e azzurro zaffiro
verde smeraldo e topazio giallo come l’oro
diamanti freddi d’una luce arcana
nello stridere di spazi interstiziali
supremazia della terra
rimpasto di colori di un’arte esistenziale.

Canto dei primi germogli
il mirto sacerdotale
l’olivo di pace duratura
la spiga propizia d’abbondanza
l’alloro dei primati
preghiera della grande Madre Terra
che al Padre Sole chiede d’essere
ascoltata.

Seccura di deserti
gelido effluvio di ghiacciai eterni
umidore di laghi e fiumi
di oceani immensi
a bagnare le gote della
nulla in confronto allo scempio

dei figli che dicendosi ignari
offendono la Madre Terra.

Che dicesi smarriti nell'universo
di labirintici anfratti cerebrali
filosofie stereotipiche d’incantamenti
spergiure e menzognere
di arcane mitologie di Madre Terra
ne abiurano la meraviglia
che pur data
svanisce dietro un battito di ciglia.

Intercedi o Terra Madre
ché sia rimesso il verbo
ch’era all’origine del tempo
affinché l’una e l’altra stagione
tornino a succedersi
nell’intima segretezza della vita
rendili edotti poiché figli del tempo
ad esser polvere infine torneranno.

Poiché ciò che deve accadere sempre accade
che mai rimproverar debba
la Madre Terra i figli
d’aver perduto il senso della storia
di tutto ciò che siamo e altro non possiamo essere
l’essenza dell’universo che ci gira intorno
il Sole la Luna e tutte l’altre Stelle
. . .


“che d’ogni cosa infin resti memoria”.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×