scrivi

Una storia di CuocaVagabonda

ti racconto una storia

la nostra!

403 visualizzazioni

16 minuti

Pubblicato il 26 dicembre 2018 in Storie d’amore

0

quindici anni fa le nostre strade virtuali si sono incontrate, poi anche quelle reali ed è stato “legame” a primo click! in questi anni ci siamo allontanati, è vero (tu avevi da prenderti cura del tuo papà) ma c’era comunque qualcosa che ci teneva sempre uniti, infatti io ti ho sempre inviato una mail con gli auguri di compleanno, che tu regolarmente leggevi ma che non rispondevi (beh questa è una cosa che rimasta intatta) e poi, ancora una volta grazie al mondo virtuale ci siamo rincontrati, tu mi hai riconosciuta da un semplice nik e da allora sono passati più di sei anni!

quante cose sono successe!

quando ci siamo rivisti sembrava che ci fossimo lasciati la sera prima e tutte le volte succedeva così tra noi due! giorno dopo giorno quel legame diventava più forte perché non era fatto di catene o di un pezzo di carta, ma era basato sulla libertà di poter andar via, ma di non volerlo fare e così siamo diventati “noi” anche se non nel senso canonico del termine! non dovevamo essere per forza qualcosa, non dovevamo rispettare dei canoni, siamo sempre stati liberi di essere noi stessi, senza maschere e senza dover apparire, ma semplicemente essere! non ci siamo mai detti niente di concreto, né tanto meno ci siamo mai fatti promesse, né abbiamo usato le parole standard, eravamo noi e andava bene così! una delle cose belle con te è sempre stata quella di non farmi alcun problema sulle cose da dirti, quali parole usare, quali evitare e in che modo dirti le cose o magari non dirtele!

mai ho scritto tanto come a te anche se tu hai letto poco o niente! io ti ho sempre detto tutto, mai ho avuto segreti con te, perché io non ho niente da nascondere, sono trasparente e con te è venuto in maniera naturale fidarmi! una sola una cosa non ti ho detto, semplicemente perché non si è creata la situazione giusta per parlarti di una cosa così delicata e cinque minuti in macchina di certo non aiutavano!

tu non sei da belle parole o gesti eclatanti, al contrario, per farti dire qualcosa bisogna tirartela fuori con le pinze! tu parli con i gesti ed è proprio con i tuoi gesti, con le tue piccole attenzioni e con il tuo modo di fare con me, che mi hai fatto capire quanto tu ci tenessi a me! quando poi i tuoi gesti, le tue piccole attenzioni, il tuo esserci anche se non eri fisicamente con me, non li ho più visti, ho capito che qualcosa era cambiato! tu eri cambiato verso di me, ti eri allontanato, avevi alzato un muro, non ti preoccupavi più per me, non avevi più per me parole gentili ma soltanto scuse e bugie! ti ho chiesto cosa fosse cambiato, cosa fosse successo, se avessi detto o fatto qualcosa, ma niente, tu eri diventato un muro di gomma!

eri andato via!

quando tre anni fa te ne sei andato, ho contato i secondi, i minuti, le ore, i giorni, i mesi fino a quando non sei ritornato ed il mio cuore è scoppiato di felicità e mai avrei immaginato che dopo pochi mesi tu avessi potuto farmi male, altrimenti mai ti avrei permesso di tornare nella mia vita! i giorni passavano lenti senza di te e continuavo a chiedermi come era possibile che una persona come te avesse potuto anche solo guardare una come quella! da quel giorno ne sono passati 440 di giorni, un’eternità e quando finalmente è arrivata la notifica che aspettavo, i tuoi auguri di buon onomastico, dopo aver pianto lacrime di dolore, finalmente, leggendo il tuo messaggio, ho pianto lacrime di gioia!

eri tornato da me!

anche questa volta quando ci siamo rivisti, era come se ci fossimo lasciati la sera prima e, nonostante la lunga lontananza, il nostro legame c’era ancora! quel “qualcosa” che c’era tra di noi, aveva sfidato il tempo e la lontananza ed era ancora integro! non avevamo bisogno di dirlo a parole, ne di dargli una definizione, c’era e andava bene così! che giorni bellissimi passati insieme, il tuo esserci, anche quando non eri fisicamente accanto a me, mi rendeva felice! tu non sei bravo con le parole e non ti piace sentirti dire certe cose, infatti fai battute stupide perché ti imbarazza, ma io lo “sento” che ti emozioni! non ti faccio l’elenco di ogni momento, perché sono sicura che diresti che sono solo miei film! tu lo sai quello che hai fatto con me, quello che hai provato e quanto era bello stare insieme!

e quanto male fa oggi sentirti distante e freddo con me! quel “qualcosa” che c’era tra di noi lo hai fatto morire per mancanza di attenzioni! perché sei tornato nella mia vita, ti sei comportato come se ci tenessi a me, hai fatto in modo che prossima sentimenti per te e poi sei andato di nuovo via? perché mi hai fatto questo? che lucida perfidia il tuo gioco! io l’ho “sentito” quanto tu tenessi a me (anche se dici che non è vero, non ci credo) come ora sento, attraverso i pochi messaggi che ci scriviamo, la tua indifferenza e fa tanto male! io merito di essere buttata via come hai fatto tre anni fa? come siamo finiti così?

da “amante segreta” a notifica da ignorare!

da mesi io non lo sento più il tuo interesse per me, non c’è più quel coinvolgimento che avevi quando ci siamo rivisti, non hai più quelle attenzioni che mi riservavi, non vedo più l’entusiasmo nei tuoi gesti, il desiderio nei tuo occhi e la voglia nelle tue mani quando ci vediamo quei pochi minuti al mese! è impossibile che tu ti sia svegliato una mattina ed io per te ero diventata niente, significherebbe che non c’era nulla di vero tra di noi e sappiamo entrambi che non e’ cosi! è cambiato qualcosa, ma cosa?

io lo so che bella persona sei, non questo tizio e non capisco perché mi stai facendo questo! hai paura dell’Amore? se per me non provi più niente, non giocare con i miei sentimenti e se non hai il coraggio di incontrarmi e darmi una spiegazione, non illudermi dicendo che ci vedremo! se mi vuoi tienimi con te, se non mi vuoi, lasciami andare, ma metti fine a questa agonia che mi stai facendo vivere da mesi! per una volta prendila una decisione!

io sono stata l’altra (non di una collega) per sei anni e conosco le “restrizioni” infatti mai ti ho chiesto impossibili! a me basta stare con te, anche qualche minuto fuori ad un casello, ma è sempre e solo questo, semplicemente perché tu non vuoi passare qualche ora insieme a me da qualche parte, ecco perché non è mai successo! io lo come sei quando provi un interesse (presente, attento, premuroso) e quando non lo provi più (freddo, distante, assente) e come fai sentire l’altra (al centro del tuo mondo)! a me non “servi” come alle altre, io voglio te, ma non posso sempre e solo io aspettare, capire, giustificare, rimanerci male, essere messa da parte e trattata male!

tu non sei una persona spontanea, ogni cosa che fai ogni e cosa che dici è studiata! tu mi hai tirata dentro questa cosa tra te e quella, ovviamente io non ne sapevo nulla e ho creduto ad ogni tuo gesto, ad ogni tua parola, ad ogni tua attenzione, io ho creduto a te! eri presente, attento, dolce, disponibile, c’eri sempre, anche attraverso un telefono! mai ho pensato che non fossi vero, era tutto così bello ma proprio per quello avrei dovuto immaginare che fosse stato tutto falso! perché? solo chi ha l’animo cattivo ritorna nella vita di una persona, fa finta di provare dei sentimenti e poi la butta via, di nuovo!
davvero tu sei così? perché hai scelto me? dovevi far pagare a me quello che ti ha fatto la merda? perché mi hai fatto male? cosa volevi da me? solo chi non è coinvolto, non ha alcuna reazione, solo chi non prova certe cose non può rimanerci male, solo chi non ama può rimanere razionale!

io lo so che tu sei una persona che non sa esprimere a parole quello che prova (le parole cattive invece sai dirle molto bene e quante me ne hai dette, solo per il gusto di ferirmi) e lo fa attraverso piccoli gesti, attenzioni quotidiane e presenza, tutte cose che hai dato a me quando sei ritornato nella mia vita, fino a quando, una mattina di agosto, tutto questo non c’era più, tu eri freddo, distaccato, indifferente e nonostante le mie domande fatte per capire cosa fosse successo cosa fosse cambiato, come tuo solito ti sei rifiutato di darmi una spiegazione, lasciandomi li come fossi niente! il tuo fastidio è arrivato anche via messaggio! io se non fossi stata sicura di provare qualcosa per te, non avrei mai fatto finta e tanto meno non ci avrei veramente provato come invece hai fatto tu!

esattamente come tre anni fa mi hai buttata via di nuovo, allora con la scusa della leucemia dell’escremento, oggi per correre ancora dietro ad una come quella! che tu possa non provare più nulla per me ci può anche stare (anche se è impossibile svegliarsi una mattina e una persona diventa niente), ma che tu, invece di essere sincero e dirmelo, abbia scelto di allontanarti, trattarmi male, ignorarmi, mandarmi a fare in kulo, proprio no (innamorati, se ne sei capace, così forse capirai cosa si prova)!

tu sei tornato nella mia vita, tu ti sei comportato come se provassi qualcosa per me, tu mi hai detto che a me ci tenevi e sempre tu, una mattina ti sei svegliato ed io non esistevo più, perché esisti solo tu! io lo so tu come sei quando provi un interesse ad una persona, lo hai fatto con me e so quanto sai essere indifferente, quando non hai più alcun interesse, lo stai facendo con me da mesi!

io ho bisogno di sapere cosa è cambiato, cosa è successo che ti ha allontanato, ho fatto oppure ho detto qualcosa o semplicemente tu non provi più nulla per me? continuare così non ha senso, trova il coraggio e dammi una spiegazione, invece di evitare l’argomento! se è me che vuoi, tienimi con te, ma se non mi vuoi, allora, lasciami andare! ma tu cosa vuoi?

io lo so che tu a me ci tieni, ma qualcosa è cambiato … che cosa? un momento sei dolce e un momento dopo mi rispondi male senza alcun motivo … cosa sono io per te? sei distante anche quando siamo vicini, hai alzato in muro e mi hai lasciata oltre! devi fare tutto tu, è vero, ma adesso ogni cosa la usi come “scusa” quando non sai dire di no (lo scorso anno avevi tua figlia in ospedale ma con me c’eri sempre)! se voglio dirti una cosa, devo scriverti un messaggio, aspettare ore che tu lo visualizzi e sperare poi che tu risponda! è bastato che io non ti scrivessi e tu neppure te ne sei accorto né mi hai certo cercata! una cosa vera in questi mesi c’è stata o è stato tutto una bugia? quello che faccio non viene apprezzato, quello che dico non viene ascoltato, quello che sono ti dà fastidio, non c’è più complicità, sei distante, sei freddo, devo sempre rincorrerti, devo elemosinare le tue attenzioni, non facciamo più nulla insieme!

sono tante le cose che non dici più, tanti i gesti che non fai più, tante le emozioni che non provi più e tanta la voglia che non hai più! io ho fatto di tutto per dimostrarti quanto io tenga a te, anche restare quando hai iniziato ad ignorarmi e trattarmi male senza motivo! è frustrante non essere rispettata, considerata, ascoltata, capita, guardata, essere messa da parte, trattata male e venire sempre dopo tutti! sono mesi che mi tratti come una cosa di poco valore, non mi dai attenzioni, non hai tempo e hai sempre altro da fare, perché non è me che vuoi, ma non hai il coraggio di dirlo!

è vero che “corri in autostrada” per stare con me anche solo cinque minuti, ma questo succede sia quando non hai tempo che quando lo hai! 14 km sembrano 14 km di anni luce! quando vuoi stare con una persona il tempo lo trovi e ti inventi le scuse per passarlo insieme, proprio non riesci a starci lontano, è questa la verità! tu invece trovi un attimo da incastrare tra le tante altre cose, questa è la differenza! a te va bene così, infatti non hai fatto e non fai nulla per stare con me (che sia un giorno, una mattina, un pomeriggio o una sera), a te basta vederci un attimo a settimana, perché io esisto solo nel tuo mondo virtuale! a me questo non basta e non faccio che dirtelo, ma a te di quello che voglio io, di quello che mi ferisce, di quello che penso io, proprio non importa, infatti lo ignori! é vero che sei con me, ma non ha alcun valore se permetti a quella di essere onnipresente!

uccidimi con la verità ma non deludermi illudendomi con una bugia! io mi sono stancata di questa situazione, ma a te non importa quello che voglio io! il fastidio che tu hai provato un attimo per il mio video, io lo provo quotidianamente sapendoti con quella! a te non viene voglia di passare un giorno con me, non perché non hai tempo ma perché non é quello che vuoi! io non so più cosa fare e cosa inventarmi e di certo non posso costringerti a fare una cosa che non vuoi! posso solo chiederti di decidere che cosa vuoi (anche se é evidente e non capisco perché non lo ammetti!) e sperare in una tua risposta, se non altro per educazione e rispetto!

che io ti faccio schifo è più che chiaro, ma nessun uomo rimarrebbe indifferente alle foto e video che ti ho inviato! che non provi più nulla per me ci può stare, anche se non credo che una mattina ti sei alzato ed io non esistevo più, ma invece di ignorarmi oppure trattarmi male, bastava dirlo a me, parlare con me, darmi una spiegazione, invece di trascinarmi per mesi legata alla corda di un’illusione! questa è cattiveria! io non merito di essere trattata male, considerata una stupida, mancata di rispetto, ignorata ed insultata! non ti ho fatto nulla che possa giustificare il comportamento che hai assunti nei miei confronti dall’estate scorsa!

io rifarei tutto, perché ogni cosa, dalla più importante a quella magari un po’ stupida, è stata fatta con amore perché era fatta per te! insieme sarebbe stato bellissimo, ne sono certa, ma tu non hai voluto darci nessuna possibilità!

bastava “parlare” (un verbo a te sconosciuto) con me, come le persone fanno, darmi una spiegazione, dire che non provavi più nulla per me, invece di insultarmi, incolparmi, trattarmi male, sfogare su di me le tue frustrazioni, farmi sentire sbagliata, vomitarmi addosso le tue cattiveria, ignorarmi solo per farmi sentire il tuo disprezzo! mi hai fatto male sapendo di farlo e questa è cattiveria! due sono le cose, o mi ami o mi odi, di sicuro è la seconda, perché quando ami qualcuno, anche se ti fa arrabbiare, anche se ti tratta male, anche se ti allontana, anche se ti dice cose cattive, nonostante tutto questo, non puoi stare lontano, a te invece viene naturale, ecco perché io per te non sono niente! Io invece, anche quando mi tratti male, quando mi ignori, quando mi dici cattiverie, quando per ore non mi cerchi, quando mi ferisci con la tua indifferenza, sono qui per te!

ieri apro un cassetto per cercare le pile e trovo l’autografo della Judoka, che tu mi facesti fare! che bello quando avevi sempre un’attenzione per me e con piccoli gesti mi dicevi che tu pensavi a me anche quando non eravamo insieme! tu sei una persona meravigliosa, quando vuoi … è con me che non lo vuoi più! tu non sei da belle parole né da gesti eclatanti, eppure con le tue parole dolci per me e con i tuoi piccoli gesti, che per me erano enormi, sapevi dirmi quanto fosse importante per te e mi facevi sentire sempre al centro del tuo mondo! mi dicevi dov’eri e mi rendevi partecipe di quello che facevi senza che neppure io dovessi chiedertelo, avevi sempre un gesto gentile per me e anche se avevi da fare mille cose tra lavoro e casa (come quando si è operata tua figlia), non li usavi mai come scuse e mai mi hai fatto sentire un’estranea né un fastidio! poi, ad un tratto, tutto quello che riguardava me, anche il solo respirare, ti dava fastidio! io lo so che tu ci tieni davvero a me, anche se non me lo dici (ogni tanto ė bello sentirselo dire) e non capisco come ti possano bastare pochi minuti insieme a me! hai paura che poi non puoi più stare senza di me? trova le scuse per tenere lontani gli altri e stare con me e non viceversa! chiudi il mondo fuori e trova un tempo e un posto soltanto per noi! noi stiamo proprio bene insieme e lo sai anche tu! questa situazione ambigua non è più sopportabile!

la colpa è sempre di entrambi, infatti, se sono diventata sospettosa, é stato per il tuo comportamento ambiguo, quando hai cominciato ad ignorarmi, ad escludermi, a trattarmi male, a farmi sentire il tuo fastidio attraverso i messaggi e quando mi avevi vicino, a quando mi consideravi così stupida da credere alle tue stupide scuse, a quando hai cominciato a raccontare bugie, a quando negavi l’evidenza o a quando mi rispondevi male solo perché ti chiedevo dove fossi dopo otto ore che eri sparito! entri ed esci dalla mia vita a tuo piacimento, fregandotene di quello che provo io! voglio una spiegazione questa volta, non è possibile che una mattina tu ti sia svegliato ed io non esistevo più! sii coerente, almeno una volta! invece di fare il backup, hai fatto il reset e mi hai cancellata! se doveva finire così, perché sei tornato? scendi dal piedistallo sul quale ti ho messo io, chiedimi scusa e dimmi perché mi hai fatto questo! ho visto la parte tua migliore, ho visto la parte tua peggiore e sono ancora qui, si chiama Amore! i soldi ti danno l’illusione di poter avere tutto ma una persona che ti ama e che si prende cura di te non si compra!

ci sono cose che tu mi hai detto e che hai fatto per me che conoscendoli non avresti fatto se io non fossi stata importante per te ed è per questo che nonostante il tuo silenzio mi stia logorando, io sono ancora qui!
è stato così facile dimenticarmi? certo era tutto falso! indifferenza indica la non esistenza di una persona! sono mesi che parlo con te e tu non ascolti quello che dico, hai sempre altro da fare e sono sempre solo cinque minuti fuori ad un casello! io voglio un rapporto vero tra due persone adulte, ma le cose bisogna volerle in due e non sono io quella che tu vuoi! per una volta affronta le cose da adulto, invece di ignorarmi, dimmi la verità! perché sei tornato nella mia vita, ti sei comportato come se a me ci tenessi e poi una mattina ti sei svegliato ed io per te ero diventata niente?

inseguire chi non vuole farsi trovare è umiliante, elemosinare le sue attenzioni è frustrante, restare nella vita di chi non ti vuole ti fa sentire un’estranea! nella tua vita non c’è spazio per me, tolgo il disturbo e me ne vado! io e te, qualunque cosa ci fosse, è finta … per colpa tua!

hai perso la sola persona che ti ha voluto per amore e non per un interesse!


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×