scrivi

Una storia di Maricapp

Questa storia è presente in 2 magazine

Guarda tutti

Prigioniera

301 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 10 settembre 2019 in Poesia

0

L’incertezza mi stringe forte

I polsi, con lacci invisibili

Imprigiona la volontà di agire,

trattiene a forza parole

ammassate dietro labbra

bagnate da lacrime asciutte

che rifiutano di esserci.


I pensieri sfuggono alla volontà

di non pensare, di riposare

nel nulla salvifico di un cervello

stanco d’immagini e suoni

che piu’ non saranno.


Gli occhi arrossati da un sonno

che latita nel silenzio notturno,

rifiutano di abbandonare il miraggio

ormai sbiadito di un’ombra

evanescente dai contorni bui,

immagine dolorosa del niente

millantato per il tutto che non fu.


Domani, il domani che non schiarirà

con l’alba il mio essere

preda colpevole di altrui volontà

che schiacciano le ore,

domani forse saro’ liberata

dai lacci impietosi che impediscono

la vita: domani, forse, vivro’.



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×