scrivi

Una storia di LuisaCagnassi

Questa storia è presente nel magazine Intrecci e follie dell'anima

L'AMORE  E' DENTRO

LASCIATI ANDARE

1K visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 29 gennaio 2016 in Giornalismo

Tags: #amore #giudizio #libert #passione #xenofobia

0

Chiudiamo gli occhi e immaginiamoci liberi, fluttuiamo nello spazio tenendoli ben serrati e lasciamoci pervadere dalle onde magnetiche del bene, seguendo i suoi impulsi insegneremo all'anima a essere libera di scegliere l'amore che la nutre e tutto diventerà magicamente slendido.

Vorrei iniziare da questo video di Fabio Volo, una lettera al padre che mi ha segnato emotivamente: anche questo è amore, profondo e sincero.

Un figlio si spoglia di tutti i tabù, per confessare di aver finamente compreso il modo muto di amare del genitore, con il quale aveva instaurato un rapporto conflittuale, come spesso succede.

Mi sarebbe piaciuto moltissimo scriverla io una lettera a quel padre che, per l'ipocrisia,

l' ignoranza o la falsità delle persone e, la sua assenza di coraggio, non ho mai frequentato: mi è stato impedito.

Eppure era il mio padre legittimo; i miei genitori erano sposati e il loro amore, sbocciato tra le baracche di un lagher tedesco, era forte e vero.

Mamma era russa, giunti in Italia, i tabù sono nati all'interno di una famiglia, incapace di accettare la diversità culturale di una donna giovane e bella.

Hanno fatto in modo di distruggere quel nucleo familiare, considerato una vergogna, prima ancora che io nascessi e ci sono riusciti, senza remore.

Ora si chiama xenofobia, allora era razzismo; quello tanto criticato dal mondo intero, perché causa di un Olocausto, della morte di milioni di persone e vergogna dell'umanità.

Eppure, pare un paradosso, è successo in quella che doveva essere la mia famiglia, dopo cinque anni di prigionia, nonostante gli stenti della guerra che avrebbe dovuto spiegare ad accettare le diversità, offrendo comprensione e sostegno morale.

Se non hai l'amore dentro, se non riesci a lasciarti andare, questi saranno i risultati, sempre.

Non saprai che essere giudice di ogni sentimento altrui, diventerai arido e non conoscerai mai la gioia di darsi completamente a qualcuno.

Siamo nati con un gesto d'amore, liberi da ogni costrizione; crescendo ci hanno insegnato a imprigionare i sentimenti dentro la scatola del perbenismo, dell'elevazine del proprio ego.

Non devi amare chi senti vicino, ma chi sta bene al prossimo, alla società.

Quella società che acetta di prostrarsi e coprire opere d'arte che tutti ci invidiano, scolpite con amore da artisti eccellenti, una scelta celata nei riguardi di un ospite: anche questo è tabù.

L'amore è dentro, lasciamoci andare! Tendiamo la mano a chi ha bisogno, ascoltiamo ogni lingua e accettiamo tutti i colori della pelle. perché come descrive perfettamente il video di Luigi Maiello, senza l'involucro esterno, siamo tutti uguali e abbiamo il diritto di essere felici esprimendo i nostri sentimenti.

Quando due anime s'incontrano e si completano, lasciamole volare libere affinché esprimano tutta la loro forza attraverso la gioia che emanano: è contagiosa e potremmo sentirci sorpresi di conoscere un nuovo modo di esistere in armonia, davvero meraviglioso!


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×