scrivi

Una storia di HANDMADE

Questa storia è presente nel magazine SPORTiamo

G.S.O San Giorgio

Bilancio sociale 2017-2018

292 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 01 dicembre 2018 in Giornalismo

Tags: #sport #2018 #bilanciosociale #gsosangiorgio

0

Casatenovo – Il giorno 30 novembre 2018 si è tenuto, presso l'oratorio di Galgiana in Casatenovo, il bilancio sociale 2017-2018 della società sportiva G.S.O. San Giorgio.

Presenti a quest'incontro l'assesore ai servizi sociali Fabio Crippa, il presidente della socità don Andrea Perego e il Parroco della comunità pastorale Maria Regina di tutti i Santi don Antonio Bonaccina.

Tanti i punti discussi durante la serata con tutti i protagonisti e volontari della società.

Il primo punto affrontato da don Andrea è come bisogna intendere lo sport in oratorio ovvero mettere a servizio le proprie potenzialità educative senza imporsi ma integrandosi con le esperienze educative oratoriane; obbiettivo comune è la formazione spirituale.

Il secondo punto di qusto confronto è stata la relazione e la collaborazione con l'equipe di pastorale giovanile dove c'è la condivisione, con la socità, dei contenuti educativi.

Un punto su qui ci si è fermati a lungo è stato il nuovo campo delle competenze tecniche ossia l'inserimento di un nuovo coordinatore tecnico: Mariano De Leonardis con l'obiettivo di offrire competenze professionali allo staf, essere un punto di riferimento tecnico in campo e supervisionare l'andamento delle diverse squadre.

Punto centrale dell'icontro è stata la stima generale del volontariato G.S.O. circa 50 persone coinvolte nella gestione, 5000 le ore complessive di volontariato e facendo un calcolo economico sottostimato, il valore di questo volontariato è di 75.000 euro (15 euro l'ora).

Locandina incontro
Locandina incontro

Punto culminante di questa serata l'arrivo di don Alessio Albertini, consulente ecclesiastico del Csi, che si riferisce a genitori e allenatori spiegando il loro ruolo chiave all'interno della socità sportiva.

Toccante la frase conclusiva ovvero qundo chiesero a un allenatore di footbal americano (dopo l'ottava stagione che vincevano) se la scquadra che stava allenando era la migliore che avesse mai allenato e lui rispose.” vediamoci qua tra 20/30 anni e vediamo cosa sono diventati” don Alessio aggiunge :” questa è la mia raccomandazione provate a vedere se i ragazzi tra 20/30 anni sono diventate delle persone di valore voul dire che questo è il cammino giusto”

Al termine dell'icontro un piccolo buffet che conclude una serata piena di contenuti e significati.

Francesco Caldirola


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×