scrivi

Una storia di Sele

Ridi e sorridi.

E risorgi, come solo tu puoi fare.

15 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 26 novembre 2019 in Altro

0

Se da bambina qualcuno avesse creduto in me o avesse visto qualcosa che gli altri non vedevano sarebbe stato tutto diverso.
È difficile camminare in un mondo in cui tutti sono pronti a darti gomitate per lasciarti indietro. Tu devi alzare le mani, ripararti e continuare per la tua strada.

Che poi in realtà la mia strada ancora la devo trovare.
Ma ho trovato qualcuno che crede in me. Io.
Potrebbe essere che un giorno io apra gli occhi con una nuova fiamma dentro.
E poi potete chiamare pompieri, vigili e carabinieri, ma per spegnerla non basterà l'acqua di tutto il mare.

Da bambina dicevo sempre che volevo fare l'attrice e ci sono riuscita. Ho interpretato il ruolo più difficile, ma nella vita reale.
Il ruolo di quella felice di tutto quello che ha ottenuto e raggiunto. Che poi vai a vedere che a vestire quei panni mi sono anche abituata.

E ho smesso di recitare rassegnandomi alla vita vera.
Che mica è brutto anzi.
Non è come pensavo, che poi come pensavo non lo so nemmeno io. È che lo sento che posso far di piu, come dicevano a scuola, " sua figlia è brava ma può fare di più".

Ecco solo ora mi accorgo che c'era qualcuno che ha creduto in me. I professori e i maestri che ho incontrato nel corso degli anni. Era racchiuso tutto in quella frase, puoi fare di piu. E io che troppo piccola non me ne sono mai accorta.

E ora?
Posso ancora far di più?

Si.

Posso e devo, con la guerra in testa uscire gli artigli, perche in questa gabbia o sei preda o sei predatore. Sono stata nel limbo troppo tempo. E ora è tempo di risorgere.

Posso e devo, con le ali aperte lanciarmi da un grattacielo, perchè niente puo succedermi se ho le mie ali a proteggermi.

È tempo di risorgere dai momenti bui di cui nessuno sa niente, perchè vorrei un oscar per aver interpretato il ruolo piu difficile, ma nella vita reale. Il ruolo di quella felice di tutto quello che ha ottenuto e raggiunto.

Come Joker. Tira con le dita le due estremità della bocca verso l'alto e poi sorridi. E ridi e ridi piu forte perche tanto se ridi nessuno sentirà il silenzio del tuo dolore.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×