scrivi

Una storia di CinziaMarchese

Disorientarsi

88 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 20 febbraio 2019 in Poesia

0

DISORIENTARSI

Lo sento.

Ho perso la rotta,

il campo magnetico deraglia

scarnite certezze,

convoglia pensieri distratti,

preserva silenzi usurati.

La bussola ha l’ago impazzito

punzecchia le carni assopite

ma queste non danno segnali…

Continua il torpore di sempre.

Mi cibo d’ossigeno in pillole,

proposto da questo Sistema,

il gregge mansueto s’accoda:

non vedo, non parlo, non soffro.

Ma pronta è la mano,

frenetica vibra,

rianima a tratti

l’eterno malore,

accondiscende materna

al fluttuare dei miei umori.

Mi sanno di terra e di sangue,

di lacrime e miele,

d’inedia e clamore.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×