scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

Ortodonzia, portami via!

58 visualizzazioni

5 minuti

Pubblicato il 22 marzo 2021 in Humor

Tags: #vita #denti #trip #siparietti #diario

0

-Bocca morbida-

-Mh?-

-Bocca morbida!-

Accenno a tirargli un morso, così la pianta di tocchicciarmi le labbra e posso parlare per bene:

-E’ un complimento?-

-No-

Mostro i denti e lo guardo male. Lui istintivamente alza le mani.

-Che accidenti vuol dire, allora?-

-Che devi stare con la bocca morbida!-

-Ed io ti ripeto: che accidenti vuol dire????-

-Non sorridere!!!!-

-Non sorridere??? Ma chi stava sorridendo?????-

-Ah no? Vabbè...non fare l’espressione che stavi facendo fino ad un attimo fa, ok?-

-Mhpf...-

Adoro il mio dentista: ho già scritto un paio di post su di lui (e sua sorella) ed era tanto che non ne parlavo!

Sono triste all’idea che il trip di restyling totale delle mie zanne stia per finire, perché mi divertivo un sacco!!!!

Poi non lo vedrò più, cavolo! Non metteremo più su i nostri siparietti idioti!!!!

-Ok: questa volta ti do i compiti a casa-

Sbiascico (in tutti i sensi, perché continua a ciacciarmi i denti e gli apparecchi, per controllare che sia tutto a posto ed il morso sia perfetto) un “che cosa?”; lui corre fuori dalla stanza.

Riappare e mi mette degli elastici. No, non sono i soliti elastici di cui sono dotati tutti gli apparecchi ortodontici: questi si tendono tra arcata superiore ed inferiore!!!

Ho due robusti elastici tra mascella e mandibola!!!!!

Mi guarda sorridente, come sempre felice del suo lavoro.

Mostro un po’ di permalosità e mi lamento: -E questi che diavolo sono???-

-Siamo a fine, e ti chiedo di tenermi questi per un paio di settimane...il più possibile-

-Sarebbe?-

-Devi tenerli fissi e toglierli solo per mangiare...e li cambi una volta al giorno: a tale proposito ecco una bustina con ben 200 elastici, tutti per te!-

Afferro la bustina, lo guardo con estrema diffidenza e borbotto:

-Perché c’è un gatto disegnato su?-

-C’è un gatto? Oh, cavolo: c’è davvero un gattino!-

-Sono elastici per gatti????-

-Ma no!!!-

-Io non lo so fare-

-Cosa?-

-Cambiare questi elastici!-

-Dai, su...-

-Io non lo so fare. No no-

Lui ride e, con l’aiuto di uno specchio, mi mostra con precisione certosina tutti i punti di aggancio dei due elastici.

Precisione certosina, gentilezza, calma...ed ottiene un nuovo: -Non lo so fare. Non lo saprò mai fare-

-Non è vero!-

-Lo è eccome!-

-La prima volta ti ci vorrà lo specchio, ma ti garantisco che poi potrai toglierli e metterli in un istante, senza guardare e senza alcun problema!!!-

-Quindi potrei fare spuntini in tutta tranquillità, togliendoli e poi rimettendoli?-

-Certamente!-

-Non accadrà: non lo so fare. Non lo saprò fare mai!-

Ride. Ci divertiamo sempre molto assieme ed è abituato a non prendermi completamente sul serio.

-Posso passare da te ogni volta che mi devo rimettere questi affari???-

-Tu abiti qui vicino, mentre io sto a circa 40km dalla clinica: non mi sembrerebbe un’idea geniale...-

-Allora stasera a cena li tolgo, e poi addio stupidi elastici...-

-Addirittura???-

-Poi si può sapere a che cosa servono? Hai paura che la mia mandibola si stacchi e cada per terra? Non ti sembra un’ipotesi piuttosto improbabile a meno che, che ne so, non...-

-Ti fermo prima che tu tiri fuori una assurdità sexy-

-Bah...volevo solo dire che...-

-Piantala, dai! Comunque questi elastici sono per fare ancora delle piccole correzioni-

-Ma la volta scorsa, come praticamente sempre, continuavi a bullarti esclamando cose tipo “che bel lavoro che ho fatto!”, “ah, come sono bravo!”, “che denti bellissimi!!!”, “queste zannine ormai sono tutte drittine!!” e via dicendo, in un crescendo in cui il tuo modo di parlare sembrava un incrocio tra Ned Flanders e una persona che si rivolge ad un meraviglioso cucciolo!!!-

-Proprio perché le tue zanne sono ormai sulla strada per la perfezione assoluta c’è bisogno di un’ultima serie di correzioni infinitesimali...-

-Infinitesimali...e mi piazzi degli strani elastici in bocca, che sembro un incrocio tra una bestia feroce tenuta a bada e un esperimento sadico e perverso...-

-Il tuo morso sarà il più perfetto di tutta la mia carriera...- e spiega una sequela di cose tecniche che francamente ho dimenticato un secondo dopo averle sentite...anzi, le dimentico via via che le dice perché riesco solo a pensare ai due maledetti elastici, che fisso con l’orribile specchietto tartarugato che lui mi ha passato poco prima.

-E intanto ho l’incisivo superiore destro che si accavalla impercettibilmente sul sinistro-

-Ma è bellissimo!!! E’ naturalissimo! A me piace un sacco!!!!-.

-Piace tantissimo a te, ma sono io che pago! Li voglio perfettamente dritti e paralleli, come una star di Hollywood!-

-Ma infatti, finite ste due settimane, ci dedichiamo alle ultime rifiniture: smonto ogni cosa e ti faccio fare un mesetto con le mascherine...-

-Ma non riuscirò a cambiarli sti elastici: li lascio fissi...-

-Oddio...-

-Li lascio fissi e aspetto l’8 Aprile, quando tornerò qui-

-Non reggerebbero mai fino all’8 Aprile!!! Appena ci mangi si strappano!-

-E allora smetterò di mangiare...-

-Se smetterai di mangiare morirai!-

-Bene: mi avrai sulla coscienza! Quando verrai a vedere il mio cadavere secchissimo, esposto, ricorderai che ti avevo chiesto se potevi cambiarmi tu sti maledetti elastici ogni giorno!!!-

-Vuoi dire che mi sentirò in colpa per sempre?-

-CERTAMENTE! Già quando entrerai nella camera ardente per dare un ultimo saluto al mio cadavere che, ripeto, sarà ridotto a pelle ed ossa perché io da oggi non posso più mangiare per colpa dei tuoi elastici, i miei amici ed i miei parenti inizieranno a dirtene di ogni!!!-

-Dirai loro che è colpa mia, quando ti chiederanno perché hai smesso di mangiare?-

-OVVIAMENTE: appena esco da qui mando un audio a tutti i miei contatti, per metterli al corrente!-

-OOOOOK...quindi ci vediamo l’8 Aprile; oppure prima, in caso tu smetta di mangiare e muoia...e allora verrò alla camera ardente-

-Poi finirai in carcere, per quello che mi hai fatto!!!-

-Potresti alimentarti con un sondino naso gastrico: non dovresti togliere gli elastici e nemmeno moriresti! Non ti parrebbe un peccato, morire dopo quasi un anno e mezzo di lavoro sui tuoi dentini??-

-Restiamo così: se non hai notizie dal mio avvocato, da qualche parente o direttamente dai Caramba, allora vuol dire che non devi venire a salutare il mio corpo senza vita, consumato dall’inedia e, probabilmente, cisi l’8 Aprile… Ciao-

-Ciao: è sempre un piacere quando passi da qui!!-

-Non per me, perché non vuoi cambiarmi gli elastici ed io non lo so fare!!!!-

Quando esco dalla villa in pietra che ospita la clinica torno a pensare a quanto mi mancheranno le visite di controllo, e questi dialoghi imbecilli...


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×