scrivi

Una storia di Elisa.n.napolitano

Soli

ancora una volta

209 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 29 luglio 2019 in Poesia

Tags: #soli #poesia

0

Silenzio.

Una penna nevrotica che graffia la ruvida carta scricchiolando.

Un fiore reciso che giace cadavere su di libri e polvere.

Un getto di fumo, romba il motore.
Quando rido il mondo è luce,

Se piango tempesta.


Se suona il tempo e accende la ruvida pazzia

porta con sé la voglia di correre,

ma il terrore di buttarsi.

In un mondo che brucia

e ci abbandona, ancora una volta

Soli.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×