scrivi

Una storia di Sofocle

Il macchiettista

l'altro volto della risata

138 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 04 febbraio 2019 in Poesia

Tags: #poesia #amore #comico #palcoscenico #dramma

0

E come tutte le sere salgo su in pedana e la gente ride solo a vedermi, io sono il macchiettista demenziale si "spassano" soltanto a me vedé.

Faccio ridere assai e si scordano i guai, con le battute e qualche tocco osé, son diventato il Re del cabaret.

E invece piango sapessi amore mio come piango e mi nascondo dietro una risata e non faccio capir che m'hai mollato.

Ma il cuore piange, questo cuore innamorato che non si cambierà e anche se fa il pagliaccio se ne muore, perché campava solo per questo amore.

Questa vita mia è come una macchietta, alta nel dramma e nella comicità, il pubblico mi applaude ma non si accorge che quella che racconto non è finzione ma verità.

Faccio ridere assai se mi chiedo dove stai, la gente ride quando dico "oiné", e un'uomo morto quest'uomo senza te.

E invece piango sapessi amore mio come piango e mi nascondo dietro una risata e non faccio capir che m'hai mollato.

Ma il cuore piange, questo cuore innamorato che non si cambierà e anche se fa il pagliaccio se ne muore, perché campava solo per questo amore...



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×