scrivi

Una storia di eliforlani

L'uomo dal volto angelico

131 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 26 aprile 2019 in Avventura

0

Smettemmo di ridere.

Sembravamo già ubriache ancor prima di aver raggiunto i nostri amici.

Rallentando il passo, osservammo in silenzio quel mucchio alle luci che da terra illuminavano il muro della chiesa.

Era un uomo avvolto in un ammasso di coperte, sdraiato su un fianco sopra un esile letto di cartone.

Stava lì, abbandonato sul lastricato, immobile. "E' riuscito ad addormentarsi nonostante questo freddo", sussurrai.

Ma proprio mentre gli passammo accanto, all'improvviso si voltò verso di noi.

Aveva aperto gli occhi.

Incrociai il suo sguardo, rimasi senza fiato.

Erano occhi luminosi, occhi di un azzurro carico, lucente.

Non avevo mai visto un azzurro così: "E' l'effetto della nebbia", pensai.

Feci per affrettare il passo.

"Hai visto?" mi chiese subito lei trattenendomi per il braccio.

"Si, gli occhi azzurri, bellissimi... ma andiamo via, gli altri ci aspettano!".

"No, non gli occhi, cioè anche quelli, ma non hai visto?".

"Che cosa?" chiesi, stringendole il braccio.

"Sono sicura, le ho intraviste tra le coperte..."-

"Ma cosa? Su, andiamo avanti, che è meglio non fermarsi qui" dissi tirandola per il braccio.

"Le ho viste! Sono sicura: sulle spalle aveva un paio di grandi ali bianche... credo che quell'uomo, in realtà sia un angelo!".

"Ma dai! Con questa nebbia avrai visto male!" le dissi.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×