scrivi

Una storia di utente_cancellato

femminilità

71 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 04 novembre 2019 in Poesia

0


mi portò la sua femminilità
chiedendomi se potessi
tenerla per un po’
perché lei aveva
non so più quali impegni

non sono bravo a rifiutare
e mi sentivo un po’ solo
per cui accettai
senza sapere bene
cosa avrei dovuto farne

se ne andò in fretta
lasciandomi con la sua femminilità
al centro della stanza
ed io non avevo idea
se fosse pericoloso spostarla

mi ci avvicinai
le girai intorno
aprii la finestra, spensi le luci
la osservai di sopra
di sotto

certo che come femminilità
era abbastanza ingombrante
ne avevo già viste alcune
di piccole dimensioni
a volte tascabili

ma questa
era di un altro genere
di quelle che prendono spazio
che non riesci a evitarle
che prima o poi ci sbatti

e infatti
senza nemmeno accorgermi
mi ci ritrovai
avvoltolato dentro, incastrato
a rotolarmici

quando tornò a riprenderla
mi disse che lo sospettava
di me non c’era da fidarsi
ma rimase a fissarmi divertita
mentre lottavo per divincolarmi

senza metterci troppo impegno.













Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×