scrivi

Una storia di Maricapp

Questa storia è presente nel magazine Col cuore

L'air du temps

197 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 15 aprile 2019 in Storie d’amore

0

Ascoltando una vecchia bellissima canzone francese, ho colto una strofa

“je t'ai perdue dans l’air du temps" ed improvvisamente si è aperta una finestra

chiusa e dimenticata, una finestra sulla mia giovinezza.

Avevo un profumo, in un tempo lontano, un profumo particolare, quasi unico:

L’air du temps.

Ecco questo è esattamente cio’ che mi manca: l’aria del tempo. Non la sento piu’

l’aria che mi abbracciava, mi spingeva avanti, che mi avvolgeva con il suo futuro

misterioso, che mi solleticava il cuore con piume ingannevoli , la brezza che con me

ballava le lunghe ore del giorno e di brevissime notti.

Non mi sfiora piu’ quel tempo fatto di amicizie indissolubili , dissolte e sciolte

al caldo della prima estate d’amore, sento la mancanza delle lacrime disperate

piante per qualcuno che se ne andava, piante tutte sull’onda di canzoni che non

scordo ma non mi commuovono piu'.

Il fumo di mille sigarette riempiva l'aria coprendo il profumo, discussioni senza

approdi possibili si trascinavano irruenti ed inutili fino alle prime ore di albe

rivoluzionarie.

Ho nostalgia delle incertezze sovrane che camminavano con me; ora che qualche

certezza ce l’ho e qualche sicurezza l’ho raggiunta, vorrei essere ancora in bilico

sul filo sottile della insicurezza dei vent’anni.

La fretta di vivere ha ceduto il passo a giorni tranquilli di sentimenti che non ci sono piu’,

a porte aperte su consapevolezze consolidate ed incertezze affrontate con la serenità

della vecchiaia.

- Non soffrire, non piangere- diceva mia madre carezzandomi i capelli ricci –Tutto passa,vedrai.-

Si aveva ragione: tutto passa, è passato e se ne è andato: gli affetti, rimasti soltanto nel cuore, i grandi amori che tali non erano, i dispiaceri ed i grandi dolori, le gioie improvvise,

le grandi attese concretizzate.

Si’ è quasi tutto passato ed io, purtroppo, non ballo piu’ nell’aria dei tempi perché questi tempi ormai non mi appartengono piu’.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×