scrivi

Una storia di Adaclaudia

Questa storia è presente nel magazine Dal Verbano-Cusio-Ossola alle Langhe-Roero

Una strana apparizione a Gignese

119 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 13 marzo 2021 in Poesia

Tags: #museo-dell-ombrello- #rielaborazione-fantastica

0

Un bel giorno comparve a Gignese

una giovane donna molto cortese.

Aveva una borsa ed un cappello

ma era lì per trovare il suo ombrello.

Era già stata sul Mottarone

seguendo una generica informazione,

di un posto con affaccio sul lago

e nella ricerca trovarsi uno svago.

da quel lavoro che certo era bello,

trovato appunto grazie all’ombrello.

Lei era brava, per il resto sto zitto,

ma con lei ogni bimbo rigava diritto.

Lì c’era un edificio d’ aspetto imponente,

la porta in vetro e dentro niente.

Niente mobili, sedie o tavolini

solo ombrelli, ombrelloni e ombrellini.

Ed è fra quelli che finalmente

trovò il suo che, casualmente,

era finito nella collezione

senza una precisa ragione.

Risolto l’equivoco

ripreso l’ombrello

senza muovere un passo

lei si allontana

con lo svolazzo

della sottana.



Gignese, museo dell'ombrello
Gignese, museo dell'ombrello
Gignese
Gignese

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×