scrivi

Una storia di Bendik018

Quando il tempo

è l'unico passero che cinguetta...

109 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 23 aprile 2019 in Poesia

Tags: #Tempo #Foresta

0

Quando il tempo è l’unico

passero che cinguetta

nella tua stanza, e strilla

l’ora maledetta della sera,

dove speri la vibrazione più

sincera, ma poi rimani lì,

sdraiato, o seduto, a cinguettare

col tempo che cade, nella fossa

dell’assenza.


Quando vorresti solo parlare

con chi albeggia i tuoi soli

chi risveglia i tuoi fuochi

chi arde il tuo ultimo focolare

spento, ma senti le vene che

diventan legni, e la pelle che

dura, si rende corteccia,

e il tuo viso cristallizza

nel freddo primaverile

ma ancora attendi quella

vibrazione puerile,

ma vibra il tuo cuore

che da fuoco

si rende ghiaccio siderale,

e soffia il vento

sulle tue foglie,

e cominci a germinare

ancora

nella foresta dei tuoi pensieri,

ma continui ad aspettare

e nel frattempo

i passeri e’l vento

papaveri del tempo

beccano il tuo sorriso

e tutto quel giorno ad aspettare

rende

il tuo essere

secolare.


E il tempo è l’unico passero

a cinguettare

nel tuo

silenzio.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×