scrivi

Una storia di Maricapp

Questa storia è presente nel magazine Racconti brevi e Poesie improvvise

GIALLO

183 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 07 gennaio 2019 in Poesia

Tags: #sensazioniricordisentimenti

0



Come i miei limoni quando arriva l'autunno e le foglie verdi

spandono il loro profumo nella bruma del mattino.


Come un libro iniziato per caso che non so abbandonare

perché la curiosità di sapere é piu' forte del tempo che scorre

tra le righe rosse del sangue delle vittime.


Come la borsa enorme che ho comperato

perché ho tanto da portarmi appresso ed un contenitore colorato

dà allegria e non mi fa sentire il peso delle cose.


Come il sole quando é cosi' splendente che non puoi guardarlo

perché poi tutto diventa nero.


Come i girasoli del libro che mia figlia sfoglia spesso

perché quei fiori sono unici come unici sono i paesaggi colorati,

i contadini al lavoro e l'azzurro brillante degli iris.


Come i campi di grano maturo della mia infanzia,

che si muovevano sull'onda del vento rivelando papaveri rossi e fiordalisi.


Come l'attesa che freme dentro quando non sai

se quel che desideri succederà e si trasformerà poi nel rosa piu' acceso

della felicità o nel grigio piu' cupo della delusione.


Come quegli anni sospesi tra il nero profondo del vortice che mi trascinava

sul fondo ed il verde pallido di una speranza mai abbandonata.


Come l'oro dell'esplosione di gioia che mi scoppia dentro al suono

ed al significato delle tue parole.


Come il mondo che mi hai costruito intorno, come tutte le sensazioni

preziose che mi regali e che ho ritrovato sotto i tuoi raggi che mi scaldano i giorni.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×