scrivi

Una storia di Maricapp

Questa storia è presente in 2 magazine

Guarda tutti

Guitti

Fine della commedia

272 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 06 settembre 2019 in Storie d’amore

0

Fa freddo cosi’, all’improvviso.


Freddo come il tempo che mi scorre dentro senza piu’ emozioni, come le parole che vorrei poterti dire se solo sentissi ancora la tua voce.


Vorrei trasmetterti il gelo dei miei pensieri, l’indifferenza che consuma le giornate vuote, il niente rimasto dopo il tutto che è stato.


E’ un silenzio che urla l’impotenza dell’agire, la solitudine dei passi nelle vie affollate, la tristezza della finta allegria e della sicurezza sbagliata.


Fa freddo cosi’, all’improvviso.


La finestra chiusa sull’ultima pioggia d’estate, sull’ultima illusione che non ti cercherà, sui pensieri che vogliono ancora e ancora correre là dove sono caduti.


Il ricordo fissato sul palcoscenico della commedia finale. I due guitti fuggiti senza l’applauso di un pubblico fantasma, senza piu’ parole da recitare.


Vorrei mostrarti, se soltanto potessi amore mio, la delusione che mi copre il capo, il ridicolo che ti ha sepolto davanti a me, la disperata voglia di vita che mi resta. Tutto quello che piu’ non è.


Fa freddo cosi’, all’improvviso.


Senza di te.



Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×