scrivi

Una storia di Maricapp

Ascolta il silenzio

41 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 05 novembre 2019 in Poesia

Tags: #incantolagonotte

0



In questa notte di lago e profumo,

nella solitudine di una luna beffarda

che accompagna l’argento in una strada

tracciata sul lucido blu sorridente,

fammi volare.


Dammi le ali che non conosco,

portami piu’ su, oltre la rocca,

solitaria signora del castello,

oltre il mio qui.

Insegnami la gioia dei sentimenti,

trovami un posto in te.

Fammi volare.


Come araba fenice risorta

dalle ceneri di un gelido ieri,

accarezzami le piume arruffate,

asciuga lacrime che le incollano.

Io, uccello di fuoco nell’ombra serena,

in ascolto della quiete lacustre.

Fammi volare.


Aprimi la vita come novello Catullo

all’amata Lesbia, ed io mi alzero’

sul velo fermo e sottile della notte,

ascoltero’ il silenzio addormentata

tra le braccia della brezza

incantata del tempo.

E, per un’ultima volta, volero’ .




Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×