scrivi

Una storia di katzanzakis

Questa storia è presente in 2 magazine

Guarda tutti

Il viaggio in sé è importante

365 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 10 dicembre 2018 in Viaggi

0




Sul traghettino che da Pollonia (Milos) porta a Kimolos, uno sputo di isola con tutta la brulla e struggente bellezza delle piccole isole greche non ancora deturpate dal turismo di massa, qualche anima pia dell’equipaggio, un giorno, deve aver deciso di mettere, ben riparata sotto il ponte di prua, una vaschetta con del miglio e una ciotolina d’acqua.


La cosa è stata apprezzata da un passero del posto (di Milos o di Kimolos temo resterà un mistero) che, di fatto, vive sul traghetto, svolazzando allegro durante la traversata, fermandosi ogni tanto a rifocillarsi, indifferente alle bizze del Meltemi.


Come il piccolo traghetto s’avvicina al porticciolo, qualche passero stanziale viene a salutare il compagno di un tempo, dividendo con lui più d’un cinguettio ed il pasto frugale, ma tornando rapidamente sull’isola, ad ogni nuova partenza.


Davvero ignoro chi sia più libero tra loro, se chi opta per gli spazi aperti dell’isoletta natia, o chi decide di muoversi in spazi più angusti, ma sempre in viaggio, superando un braccio di mare che le sue piccole ali non gli consentirebbero di attraversare.


Ma so che questo piccolo passero ha l’animo poetico del viaggiatore e persino i rudi uomini dell’equipaggio sorridono, nel vederlo volare per la barca.


Viaggiare (scrivere?) è un po’ così, un muoversi con amore con piccoli-grandi passi, cercando di strappare una emozione ai compagni di viaggio.





Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×