scrivi

Una storia di Adaclaudia

Il giornalista

(ognuno ha la sua Spoon River )

54 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 21 febbraio 2021 in Altro

0

Con scrupolosa attenzione vagliavo i testi

da affidare alle rotative,

diario di un quotidiano spesso destinato all’oblio.

Quella notizia sbagliata lasciò invece il segno

innescando la razione a catena

che sopravvisse a me

ed al giornale per cui lavoravo.











IDEA ISPIRATRICE DEL TESTO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Nel marzo del 1888, Ludvig Nobel, fratello maggiore di Alfred, morì dilaniato da un'esplosione durante un esperimento. Alcuni giornali francesi, ritenendo che il defunto fosse lo stesso Alfred, annunciarono la sua morte con toni tutt'altro che lusinghieri:

(FR)

«Le marchand de la mort est mort! Le Dr Alfred Nobel, qui fit fortune en trouvant le moyen de tuer le plus de personnes plus rapidement que jamais auparavant, est mort hier»

(IT)




«Il mercante di morte è morto! Il dottor Alfred Nobel, che fece fortuna trovando il modo di uccidere più persone possibili, più rapidamente di quanto non si sia mai fatto prima, è morto ieri»



A seguito di questo episodio, Nobel avrebbe iniziato a preoccuparsi di come sarebbe stato ricordato dopo la sua morte e sarebbe quindi maturata la volontà di lasciare un'eredità migliore. Perciò il 27 novembre del 1895 sottoscrisse il suo famoso testamento, con il quale istituì quei riconoscimenti che sono diventati noti come premi Nobel.








Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×