scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

Come si chiamano...

69 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 19 marzo 2021 in Humor

Tags: #diario #pensieri #trip #ufficio #vita

0

Non so come cercare una cosa: non so come si chiama. Strana sensazione non sapere come accidenti si chiama una cosa...una cosa di cui oltretutto hai bisogno e che quindi devi comprare.

La vedo anche tutti i giorni al lavoro, diamine.

Son quei cosi di plastica che appiccichi alle bacheche, pure loro di plastica. Sì, quei cosi di plastica trasparenti, che ci infili dentro i fogli A4.

Quei così lì, insomma.

E fortuna che non sono con i miei amici, chè al posto di “cosi” avrei usato “cazzi”, “peni” o parole pure peggiori: sostituire una parola che indica qualcosa di generico o una che non ti sovviene al momento con nomi tecnici o volgari di genitali maschili o femminili è una antichissima regola del nostro slang, fin dalla tenera età.

Se non ti viene una parola femminile allora devi generalmente usare “fregna”: -Mi passi quella fregna, per favore?-

-Puoi darmi il culo?- e il bello è che chi di noi si sente fare una simile richiesta comprende alla perfezione cosa l’altra/o stia intendendo.

Telepatia...non so...ma funziona.

Naturalmente ho divagato.

Dicevo? Ah, già! Porco Tensing: ho bisogno di quegli affari e non so come cercarli on line!

Pensa se non esistesse il web e dovessi entrare in un negozio e provare a far capire cosa voglio e quindi farmi comprendere utilizzando una descrizione plausibile, sintetica, corretta...e non volgare…

-Buonasera: cercavo quei cazzi trasparenti che li appiccichi a vetri e bacheche-

No.

Bella scena, però.

Ok, andiamo avanti.

Sostengo da sempre le intelligenze artificiali e spero che presto ci soppiantino. Sogno un giorno in cui potrò chiedere ad Alexa (o chi per lei) o scrivere in una casella di ricerca di trovarmi "quei cosi di plastica trasparente che ci metti un foglio dentro ed hanno una delle due facce adesive, così li appicci ai vetri e/o alle bacheche di plastica". No, sul serio: io come accidenti li trovo quei cosi! Non so come si chiamano!!!! Non so come si chiamano né in italiano e nemmeno in inglese! Mi servono!!!!!! Vabbè...ora mi ingegno: qualcosa mi invento; ma quanto sarebbe splendido se gli assistenti virtuali ti comprendessero così... TROVATE!!!!!! ANZI TROVATI!!! Alla fine è bastato "inserti A4 trasparenti adesivi bacheca"...ma se Google li avesse trovati con "i robi appiccicosi che ci infili un foglio dentro e spiaccichi il tutto su un vetro, urlando" mi avrebbe quasi strappato una lacrima di commozione...


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×