scrivi

Una storia di Franca.riso.31

Ah

914 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 02 dicembre 2015 in Humor

0

Ora questo non è un racconto ma una storia reale, che mi vede protagonista. Devo andare per uffici in una Roma blindata post attentati francesi. Levataccia, salgo e scendo da Metro e autobus, file infinite e spesso inutili. Risultato, assieme al nervoso, avrò buttato giù una decina di bottigliette d'acqua. Sto sulla fermata con le gambe serrate, finchè dirimpetto noto la classica insegna di un fast food fra i più conosciuti. L'avrà letto di sicuro prima la mia vescica perché da quel momento in poi mi costringe ad avanzare leggermente curvata e di sbieco. Impiego buoni buoni dieci minuti fra i vari semafori. Finalmente entro nel locale e mi dirigo ai bagni, una stronza che ticchetta veloce mi sorpassa e io aspetto che l'unico bagno per signore, si liberi. Di fianco c'è quello per signori, lo uso. All'uscita un uomo di mezza età, mi fa impettito come un gallo cedrone: “E' per uomini.”

“Mi sento più a mio agio.” dico per troncare discussioni.

“Ah...” mi fa scrutandomi malizioso.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×